Pendolari dell’Amore

Dedicato a tutti i pendolari, che usino il treno o un qualunque mezzo di locomozione, che usino il cuore. Ottoaprilemillenovecentocinquantacinque, treno Roma-Napoli, ma poi cosa importa sapere il "quando" e il "dove" se il Tempo continua a scorrere e noi ci spostiamo continuamente insieme a esso, tanto tutto resta…Dietro. - Prologo - "BOve ClaudiA!... …No, …

Leggi tutto Pendolari dell’Amore

Annunci

Innamorarsi a El Bavón Rojo – In tequila veritas

Non so come sia capitato in questo posto dimenticato da Dio e anche da molta parte di umanità. Sta di fatto che sono qui. Me ne sarei restato nella cabaña in cui ho mi sono sistemato, se non fosse che il caldo e i mosquitos rendono impossibile restare sdraiato sul letto per più di dieci minuti, senza bestemmiare …

Leggi tutto Innamorarsi a El Bavón Rojo – In tequila veritas

Cartelli paradossi #2: Braccio di Ferro fa il metronotte ed è innamorato

Amo la "Street Art" e i graffitari incarnano nella vita reale lo spirito primigenio della Rete, all'insegna della libertà di espressione e condivisione,  una condivisione reale e non cliccando un tasto "share" e poi liberare frustrazione e ira, senza uno straccio di ricerca delle fonti. Perciò un cartello o una scritta su un muro attira la …

Leggi tutto Cartelli paradossi #2: Braccio di Ferro fa il metronotte ed è innamorato

I giorni che passano

Ancora zuppo della pioggia e della malinconia di Rain, ultima rêverie digitale di Sony Japan Studio per PlayStation 3, in un programma televisivo intercetto un sottofondo musicale che mi colpisce subito. Sia sempre lode a Shazam e scopro che si tratta di un mia vecchia conoscenza musicale: Patrick Wolf. La canzone è The Days pubblicata nell'album Lupercalia. Questa canzone è una di quelle la cui combinazione armonica …

Leggi tutto I giorni che passano

Fluidodinamica di un sentimento

Da abissi insondabili (si dice così?) della mia mente (abissi, confermo; insondabili, meglio così) rispunta, anzi, sprofonda il tabagista dell'Amore, quel fumoso figuro che di tanto in tanto fa capolino tra i post di questo b(av)log, lasciando dietro di sé un odore acre  e qualche cicca qua e là. A dire il vero, è un po' …

Leggi tutto Fluidodinamica di un sentimento

Se telefumando, non vedessi cavallucci marini, io smetterei.

Liberamente (d)ispirato da quella bella canzone “Se telefonando” e a un folle mixaggio di altre che non verrebbe in mente neanche al più allucinato dei DJ, fa ritorno il tabagista dell'Amore, protagonista - suo malgrado - di un'altra Storyetta, un'altra storia di sigaretta e non solo. Si sa che il fumo nuoce gravemente alla salute …

Leggi tutto Se telefumando, non vedessi cavallucci marini, io smetterei.

Bacco, tabacco e una piccola Venere.

Il sole fa sentire i suoi deleteri effetti sullo scioglimento dei ghiacci ai Poli e di materia organica di corpo e testa degli esseri (noi) umani. Non faccio eccezione e, nel mio piccolo, il terzo "episodio" di Storyette, storie di sigarette, è testimonianza che il caldo fa male. D'altronde lo dice pure la Tivvù...a dire il vero, ogni …

Leggi tutto Bacco, tabacco e una piccola Venere.

Storyette

Tempo di inaugurazione stasera ore 23.33 mentre scrivo...Numero che nasconde qualche oscuro presagio... ...oppure semplicemente un numero. Si inaugura un nuovo spazio dedicato ad accogliere altri deliri di menti mentecatte, almeno quanto quella di colui al di là dello schermo e al di qua della tastiera. Stasera, siamo sul criptico-apocalittico. Mancava uno spazio per chi …

Leggi tutto Storyette