Sant’Antonio 2.0, una storia di catene e protettori

Incuriosito dal fatto che in Italia, paese di santi, poeti e navigatori, vi siano 11.811 santi protettori mi sono chiesto se ve ne fosse uno per i blogger. Sono magnanimo e non pretendo che vi leggiate il post precedente Un Santo patrono dei blogger, perciò faccio uno sforzo di sintesi. Parlare di santi, evidentemente già …

Leggi tutto Sant’Antonio 2.0, una storia di catene e protettori

Annunci

Un Santo patrono dei blogger?

"Un popolo di poeti, di artisti, di eroi, di santi, di pensatori, di scienziati, di navigatori, di trasmigratori", le virgole le ho aggiunte io. Questa la famosa frase scritta sul frontespizio del Palazzo della Civiltà Italiana, situato nel quartiere EUR di Roma, noto anche come "Colosseo Quadrato".  In realtà, a essere famosa non è tanto …

Leggi tutto Un Santo patrono dei blogger?

L’origine della vita (discorso tra due gemelli di sei anni)

Da dove veniamo? Come siamo nati? Chi sono questi due che chiamiamo “mamma”(semper certa est) e “papà”(numquam)? Per quanto nebuloso il nostro ricordo, c’è stato sicuramente un momento all'inizio della nostra vita in cui ci siamo posti questi quesiti con pesanti ricadute escatologiche. Il “chi siamo” e il “perché proprio noi qui e in questo …

Leggi tutto L’origine della vita (discorso tra due gemelli di sei anni)

Viva il Messico! Ep.#27 BIS – Intervista a Francesco sul mistero del munaciello messicano

Segue da Ep.#27 – Lo strano caso di Frank e il munaciello messicano Dopo avere raccontato del suo incontro con il munaciello messicano, ho avvisato il mio amico e compagno di questo viaggio Francesco, che segue queste mirabolanti avventure grazie ai link che gli invio via messaggistica istantanea. Uomo paziente e buono, che sopporta questa mia …

Leggi tutto Viva il Messico! Ep.#27 BIS – Intervista a Francesco sul mistero del munaciello messicano

Viva il Messico! Ep.#27 – Lo strano caso di Frank e il munaciello messicano

Segue da Ep.#26 – Palenque, l'arrivo 11° dia: Palenque L'arrivo a Palenque corrisponde esattamente a quanto anticipato dal fratello di Frank, Jimmy: buco fetente e infuocato. La nostra sistemazione al Chan-Kah Resort Village, ci ha riservato un paio di sorprese: la prima potenzialmente disastrosa, cioè la nostra prenotazione volatilizzata nel nulla (ne abbiamo fatte solo due, una …

Leggi tutto Viva il Messico! Ep.#27 – Lo strano caso di Frank e il munaciello messicano

Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#11 [by Tati, Zeus e RedBavon]

Rivelazioni! Ultima puntata della Stagione 1 con un’importante rivelazione. Stagione 1?  Perché ce ne sarà una seconda? Certo che sì! I personaggi bislacchi di questo bislacco noir in salsa guacamole y habanero continuano a parlare a noi tre altrettanto bislacchi figuri. Rifiutarci di ascoltarli sarebbe scortesia.  Tati, Zeus e RedBavon ringraziano e salutano – perché siamo …

Leggi tutto Pulizie a El BaVón Rojo Ep.#11 [by Tati, Zeus e RedBavon]

H1N1, H3N2 e B-Brisbane. Antivirus fallito

H1N1, H3N2 e B-Brisbane. Anche il più disperato dei giocatori capisce che non sono giocabili al Lotto, i più incalliti potrebbero sostenere che B-Brisbane è un purosangue australiano erede dei campioni Phar Lap e Tulloch e se lo giocherebbe senza esitazione al GranPremio di Agnano e a Capannelle. Allora potrebbe essere la combinazione segreta (ormai non …

Leggi tutto H1N1, H3N2 e B-Brisbane. Antivirus fallito

Good Old Games Ads #3: The Millennium Bug

Sony PlayStation 1994-2006, Sony Introducing The Millennium Bug da Il Sole24Ore, dicembre 1999 Vi ricordate all'alba dell’anno 2000 o, se preferite, al tramonto dell’anno 1999 le profezie apocalittiche a causa del Millennium Bug a opera, non di un sacerdote Maya qualunque di 2000 anni fa, ma di esimi luminari dell’informatica e di un codazzo di opinionisti …

Leggi tutto Good Old Games Ads #3: The Millennium Bug

Racconti poco intelligenti

In quel Viaggio Allucinante al Centro del Blogger, ovvero una delirante introspezione del mio personale rapporto tra l’Idea, il Blogger-che-è-in-me (esci da quest’orrido simulacro) e quello che ci sta in mezzo, un altro post per I.Blogger, la rubrichetta votata all’ O.T. a manetta e a questa mia indomabile pulsione al ‘tip-ritap-tiri-tap-ta-tap’ su una tastiera, che definirla …

Leggi tutto Racconti poco intelligenti

Sogno di liquirizia Ep. #2 – Intermezzo

Una di queste sere, a giornata finita, terminata la routine della cena, mentre riponi piatti e bicchieri nella lavastoviglie (santasubbbito!), il suono della ceramica o del vetro è l'unica eco che riempie la tua scatola cranica. A giornata finita, se provi a fare i conti per darle un senso, sempre che un senso ce l'abbia …

Leggi tutto Sogno di liquirizia Ep. #2 – Intermezzo

Album di figurine: la Mela sBacata

Per il nostro artigianale Album di figurine, un altro grandissimo regalo fatto da lamelasbacata, alla quale non sono degno di reggere il picciolo. Un post di rara bellezza che in questa webbettola, in mezzo alle mie cianfruserie (=serie di cianfrusaglie), spicca dalla mensola delle bottiglie di whiskey come una bottiglia di Aisla T'Orten!  Buona, anzi buonissima lettura Autrice: lamelasbacata Sono …

Leggi tutto Album di figurine: la Mela sBacata

Videogioco: malato congenito di Sindrome di Peter Pan

“Sdoganamento” dei videogiochi? C’è ancora tanta strada da fare. Letteralmente. “Eppure, vedi questi pazzi? Senza badare al fantasma che portano con sé, in sé stessi, vanno correndo, pieni di curiosità, dietro il fantasma altrui! E credono che sia una cosa diversa…” (cit Così è (se vi pare) Atto II – Scena III di Luigi Pirandello). Da …

Leggi tutto Videogioco: malato congenito di Sindrome di Peter Pan

Pokémon Go strikes back!

I Pokémon colpiscono ancora su questo blog! Il commento di Claudio (un omonimo) al mio post merita uno spazio tutti suo: un punto di vista da un'angolatura diversa, numerosi succosi dettagli e spunti di approfondimento. Se non vi accontentate di insulsi servizi televisivi e stampa che strilla al demonio, siete nel post(o) giusto. Autore: Claudio …

Leggi tutto Pokémon Go strikes back!

The Walking Dead in The Office

La realtà supera l'immaginazione. Al di là della...Rianimazione.  Telefoni che trillano, campanelli del recapito della posta elettronica, dita che sbattono sulla tastiera, tre colleghi discutono di una procedura, qualche click troppo pestato sul mouse, sgranocchio di cracker e biscotti, ogni tanto una lite con i programmi che vanno in blocco per nessun-buon-motivo. Otto ore al …

Leggi tutto The Walking Dead in The Office

Album di figurine: Paolo

Il mio rapporto con il calcio (da me) giocato può sintetizzarsi in:“imbarazzante”, ma è pure sempre un compassionevole eufemismo, sebbene in questo blog vi è una trilogia di tragicomiche cronache a testimonianza che ci ho provato. Il calcio giocato da altri mi lascia tra l'indifferente e il tiepido (Forza Napoli, sempre e comunque!). Ma la scimmia di questo bellissimo sport mi …

Leggi tutto Album di figurine: Paolo

Pokemon Go…delirious!

Tra il 6 e il 15 luglio, Nintendo pubblica in tutto il mondo (Giappone escluso) la nuova app per IOS e Android, dedicata a uno dei suoi franchise di maggiore successo: è Pokémon Go. Ed è subito delirio. Invero questi “pocket monsters” (da cui per crasi “Pokémon”) mi sono sempre stati indifferenti sebbene, come cariatide …

Leggi tutto Pokemon Go…delirious!

I bambini piccoli sono…piccoli, non fessi [6 anni e 2 nanetti dopo Remix]

ovvero 10 piccole cose da sapere quando il joypad è conteso da un bimbo e un adulto (anagraficamente dovrebbe esserlo...) Sei anni fa fui colto da una scimmia folgorata, che mi salì sul groppone così velocemente, tanto da farmi credere che mi fosse cresciuto un casco di banane in testa. Nessun problema, so ormai come scrollarmi di dosso …

Leggi tutto I bambini piccoli sono…piccoli, non fessi [6 anni e 2 nanetti dopo Remix]

Bella esperienza vivere nel terrore, vero? #2…

"Bella esperienza vivere nel terrore, vero? In questo consiste essere uno schiavo." Sullo sfondo di un non ancora chiaro "golpe" in Turchia, dell'ennesima strage in Francia, di una guerra di matrice salafita all'Occidente e suoi alleati (ma la salafita Arabia Saudita non è "nostra" alleata?), di un aereo di un "coraggioso" presidente che abbandona il …

Leggi tutto Bella esperienza vivere nel terrore, vero? #2…

Io sono terrone. Oui je suis emigrante

Mentre scrivevo un commento sul bel post di clipax Siamo tutti terroni, sono andato lungo e onde evitare di essere il solito napoletano invadente, straripo qui a casa mia. Narcisiè, puort'e sigarette e 'na birra che la vedo lunga... Io sono terrone. io sono emigrante. La memoria degli uomini è corta, lo è sempre stata, …

Leggi tutto Io sono terrone. Oui je suis emigrante

Ciao Bud

Tra una bottiglia e una baldracca, una baldracca e una bottiglia... Lunedì notte, ero decisamente stanco, ma sazio per la Euroscorpacciata che ci ha visto finalmente vincenti contro la compagine spagnola, a parziale rivalsa delle tante, sportivamente parlando, "umiliazioni" subite negli ultimi anni. Non mi considero, anzi, in assoluto non sono un devoto del reinventato …

Leggi tutto Ciao Bud

E3 2016: are we DIGITAL DEM3NT?

Giustappunto un anno fa ci siamo conosciuti in occasione proprio dell'E3 , riconoscendoci fratelli per sensibilità, vissuto e sana passione per il "gaming", sembra che l’E3 ci dia un piccolo distillato di "energia positiva", che viene poi  incanalata in post di bibliche dimensioni. Are we DIGITAL DEM3NT?. Come un pargolo in attesa del Natale carico …

Leggi tutto E3 2016: are we DIGITAL DEM3NT?

Ricordi di salsedine al suono di Juke box.

Ricordi di salsedine, sabbia sotto i piedi, caldo, primo pomeriggio dopo l'ora del pranzo, capitava ogni tanto che i tuoi genitori - per potere fare un pò di meritata siesta - ti dessero 500 lire e il permesso di allontanarti - "ma non troppo" - per andare al bar del vicino stabilimento balneare e dilapidare questo patrimonio in ghiaccioli, biliardino, flipper, microguida e jukebox. Un viaggio nel passato per il modico prezzo di 100 lire (ADSL o fibra, la dovete pagare voi). Come canta Edoardo Bennato, non mi farò pregare, tirate fuori 100 lire e sarò come un juke-box. Enjoy!

E3 2015: lettera d’amore (e fiele) a Nintendo.

E3 2015 - Digital Event Nintendo. Come Nintendo è riuscita a buttare alle ortiche un anno di lavoro con produzioni esclusive ed entusiasmanti (anche in termini di vendite): sembrava la rinasciata della "Nintendo Difference", E invece...attacco di demenza? Demenza ovvero "grave processo di deterioramento delle facoltà intellettive". L'altra alternativa è che il Digital Event sia stato "curato" da Don Mattrick...

Reazione a caldo in seguito alla presentazione Nintendo all'E3-2015

Fratelli di joypad

Storia vera di due fratelli fino a ora perduti nel tempo e nello spazio, ritrovatisi grazie a un joypad. Nel mezzo di cammin di nostro videogioco, mi ritrovai per un forum oscuro, che la diretta via era smarrita, quando vidi costui nel gran diserto e gridai a lui «qual che tu sii, od ombra od omo certo!». Rispuosemi: "Son omo certo e il mio nome è Jaco720colonel". Deh! - pensai - un altro della fratellanza cui appartengo di quelli che han perduto il ben de l'intelletto. Allor si mosse, e io li tenni dietro.

Mai dire basta

Mai dire basta. Il titolo è tutto un programma. Se state pensando che questo mentecatto che si crede un blogger-una-ne-(male)fa-cento-ne-pensa, si sia lasciato sedurre dalla banalità di uno dei film della serie dell’ agente-più-figo-che-c’è al secolo Bond, James Bond, non potete che sbagliare grossolanamente e di brutto. L'agente 007 (…secondo me si allude al Q.I.) mi sta …

Leggi tutto Mai dire basta

Akron/Family – S/t II: The Cosmic Birth And Journey Of Shinju Tnt

Affibbiare un'etichetta agli Akron/Family sarebbe un'impresa improba visto che si divertono a cambiare continuamente. C'è chi li definisce freak-folk, piuttosto citerei il bassista Miles Seaton il quale, in una intervista, dichiarò che l'obiettivo è quello di connettere i sogni e il cuore. Obiettivo centrato in questo disco che, dopo ripetuti ascolti, sottopone il cervello a uno stimolo continuo, a rincorrere l'intuizione, a decodificare le sensazioni e dare forma alle emozioni. Vi sentirete influenze dal Giappone e folk americano, un mix giubilante, psichedelico e vibrante, e quando il suono si fa sporco in un'esplosione di chitarre distorte e drumming forsennato la voce sottile del cantante sarà il perfetto bilanciamento. Un suono profondamente strano, ma mai alieno e respingente; anzi, vi spingerà a cercare le origini di questa "stranezza" dentro di voi. Cose dimenticate, cose sopite e, quando seguendo quelle note, le tirerete fuori, sarà un tripudio di fuochi d'artificio, scintille e cascate di lapilli. Non solo esplosioni, ma un guadagnato relax con le ultime tre canzoni in cui il trio di barbuti americani si abbandona a un suono gentile, cori e riverberi in lontananza, che ispirano natura e luce. Questo disco è musica che fa bene.

Sì viaggiare, a luglio.

Luglio, col bene che ti voglio. Queste parole di una famosa canzone degli anni Sessanta hanno prepotentemente annichilito ogni altra “spuntatura” di idea e “tracchiulella” di pensiero che volesse ambire – bontà sua - a (in)degno inizio di questo post. Banale e scontato? Sarà…ma il caldo congiura contro ogni anelito d’originalità: la scatola cranica è …

Leggi tutto Sì viaggiare, a luglio.