De rerum vinorum (di Giancarlo Buonofiglio e RedBavon)

Punti di vista di due etilici blogger su questa cirrotica società. Pensieri etilici buttati giù a quattro mani e ancora ci vediamo benissimo. Il vino prepara i cuori e li rende più pronti alla passione (cit. Ovidio) di RedBavon Chiacchierando con Giancarlo di comuni passioni etiliche, mi è partita una scheggia che mi farà bannare …

Leggi tutto De rerum vinorum (di Giancarlo Buonofiglio e RedBavon)

Annunci

poltrone&stocà hai rotto erca’!

Tra una tequila limon y sal, un’enchilada e storie al sabor de habanero y guacamole, prendo una pausa prima di fare scatenare l'inferno nella taverna. Ho avvertito forte l’esigenza di battere le dita su questa sadomasochista della tastiera a causa di due pensieri apparentemente senza alcun collegamento, nemmeno per la mia versione più pirla di …

Leggi tutto poltrone&stocà hai rotto erca’!

Il “ghiaccio” può essere molto pericoloso, specie in Nord Corea

In un'estate così torrida, secca, piagata dal 70% in più di incendi rispetto all'anno scorso, l'affermazione nel titolo potrebbe farvi pensare che l'alta temperatura ha fuso i piedini del chip nella mia testa e sto infilando in esadecimale una serie di "0" e "1" a casaccio, che il linguaggio umano vengono tradotti in un'evidenza di …

Leggi tutto Il “ghiaccio” può essere molto pericoloso, specie in Nord Corea

Sant’Antonio 2.0, una storia di catene e protettori

Incuriosito dal fatto che in Italia, paese di santi, poeti e navigatori, vi siano 11.811 santi protettori mi sono chiesto se ve ne fosse uno per i blogger. Sono magnanimo e non pretendo che vi leggiate il post precedente Un Santo patrono dei blogger, perciò faccio uno sforzo di sintesi. Parlare di santi, evidentemente già …

Leggi tutto Sant’Antonio 2.0, una storia di catene e protettori

Un Santo patrono dei blogger?

"Un popolo di poeti, di artisti, di eroi, di santi, di pensatori, di scienziati, di navigatori, di trasmigratori", le virgole le ho aggiunte io. Questa la famosa frase scritta sul frontespizio del Palazzo della Civiltà Italiana, situato nel quartiere EUR di Roma, noto anche come "Colosseo Quadrato".  In realtà, a essere famosa non è tanto …

Leggi tutto Un Santo patrono dei blogger?

Racconti poco intelligenti

In quel Viaggio Allucinante al Centro del Blogger, ovvero una delirante introspezione del mio personale rapporto tra l’Idea, il Blogger-che-è-in-me (esci da quest’orrido simulacro) e quello che ci sta in mezzo, un altro post per I.Blogger, la rubrichetta votata all’ O.T. a manetta e a questa mia indomabile pulsione al ‘tip-ritap-tiri-tap-ta-tap’ su una tastiera, che definirla …

Leggi tutto Racconti poco intelligenti

Ghost in the Fingers [4.0]

Ghost in the Fingers. "Fantasma nelle dita", questo il titolo dell’appuntamento che questa volta passa l'Oste, perché il solito convento si è rifiutato per decenza e carità cristiana. Un appuntamento che mancava da oltre tre anni e nessuno ne sentiva la mancanza. Nessuno neanche se n'era accorto, visto che gli unici testimoni oculari, due generosi …

Leggi tutto Ghost in the Fingers [4.0]

[Petizione] Un barbiere per il Presidente USA: Edward Mani di Forbice

Dico io: il web è pieno di blog e siti di moda, fashion addict e consigli per il look; il nostro Paese è noto per alcune cose poco edificanti e altre molto folkloristiche, ma un paio buone ce le riconoscono tutti: la moda e il look. Eppure, nessuno, ma proprio nessuno si è preoccupato di …

Leggi tutto [Petizione] Un barbiere per il Presidente USA: Edward Mani di Forbice

Lettera natalizia a Donald Trump da Cuba

Nutrendo una smodata passione per il volo e, non avendo ottenuto alcun brevetto, nemmeno per lanciare un aereo che fosse di carta, ho dirottato il mio istinto di Icaro in versione pirla, verso il volo simulato, sopratutto quello “incivile”, cioè messo su un aereo, io devo sparare. Quando sei su un velivolo che vola con …

Leggi tutto Lettera natalizia a Donald Trump da Cuba

United (sbav)Auguri e salutame a’ soreta di Natale [recycled remix]

Nei giorni prima di Natale, è creanza essere bersaglio di "auguri" sparati a raffica come una batteria di Katyusha. Il "fuoco amico" è una costante: gli auguri si estendono a famiglia e parentame limitrofo.   Per altrettanta creanza che i miei genitori hanno cercato di trasmettermi, in questa webbettola è uso ricambiare l’augurio salvifico sia per la …

Leggi tutto United (sbav)Auguri e salutame a’ soreta di Natale [recycled remix]

7:30 A.M.

A volte certe giornate ritornano... È tutto partito da stamattina. Addosso una strana frenesia. Quando ti senti agitato, scosso da uno sciame sismico di emozioni, pensieri e sensazioni o semplici impressioni di fugace passaggio evvia! Ti muovi, ma non ne hai voglia. La nuova sensazione lascia uno strano senso di precarietà, un retrogusto d'insicurezza, “antenne” …

Leggi tutto 7:30 A.M.

Lo slalomista idiota colpisce ancora!

Oggi, mentre mi recavo in ufficio, come ogni sacrosanta mattina che il Signore ancora mi manda, c'è stata una prova generale di Giudizio Universale nella sua versione, vintage ma già dall'efficacia comprovata, "Diluvio". Per circa quaranta minuti, si è riversata sul percorso casa-ufficio una quantità di acqua impressionante con puntuale allagamento delle strade a causa di tombini otturati …

Leggi tutto Lo slalomista idiota colpisce ancora!

People jailbreak #2: i.Got The Power!

Dopo l'esordio nella rubrichetta The .XXX files, dedicata a sfoghi poco ripetibili e assortimento di facezie a grandinata, non pensavo di dare un fratellastro al primo "People Jailbreak". Scusate, ma m'aggia sfucà n'goppa a stu fatto. In questo secondo episodio: dal "touch screen" al "mortacc' screen". Vi sarà sicuramente capitato di scrivere un commento o un …

Leggi tutto People jailbreak #2: i.Got The Power!

Bella esperienza vivere nel terrore, vero? #2…

"Bella esperienza vivere nel terrore, vero? In questo consiste essere uno schiavo." Sullo sfondo di un non ancora chiaro "golpe" in Turchia, dell'ennesima strage in Francia, di una guerra di matrice salafita all'Occidente e suoi alleati (ma la salafita Arabia Saudita non è "nostra" alleata?), di un aereo di un "coraggioso" presidente che abbandona il …

Leggi tutto Bella esperienza vivere nel terrore, vero? #2…

Io sono terrone. Oui je suis emigrante

Mentre scrivevo un commento sul bel post di clipax Siamo tutti terroni, sono andato lungo e onde evitare di essere il solito napoletano invadente, straripo qui a casa mia. Narcisiè, puort'e sigarette e 'na birra che la vedo lunga... Io sono terrone. io sono emigrante. La memoria degli uomini è corta, lo è sempre stata, …

Leggi tutto Io sono terrone. Oui je suis emigrante

Guerra agli spammer! Sterminiamoli

Se una crestura simile a questa dovesse spuntare nella vostra posta elettronica e invitarvi a cliccare su un link per entrare a fare parte dei tuoi contatti, state attenti. Diffidate. Ma si può?!?! Ma si può?!... C'è un nuovo virus. E fino qui nulla di nuovo sul fronte occidentale. Il bastardo invia messaggi imbarazzanti ai …

Leggi tutto Guerra agli spammer! Sterminiamoli

Family Time © 2009 Clint Koehler - https://www.flickr.com/photos/amberandclint/

Gita di Pasquetta. A chi ama mettersi alla prova e non si arrende mai

Sopravvissuti alla gita di Pasquetta? Trascinati fuori di casa perché è proprio una bella giornata? Se non fosse che è il giorno di Pasquetta e “ognuno ll’adda fà chesta crianza; ognuno adda tené chistu penziero. Ogn’anno, puntualmente, in questo giorno, di questa (che diventa) triste e mesta ricorrenza, anch’io ci vado” a fare la fila …

Leggi tutto Gita di Pasquetta. A chi ama mettersi alla prova e non si arrende mai

Lasciatemi scrivere. Sono un italiano vero e…precario

Carattere Times New Roman 10. Titolo: non ce n’è. Non mi sovviene al momento, ma tant’è che ce ne voglia uno. Mi verrà scrivendo…chissammaichilosà. E' la solita storia dell'uovo e della gallina, viene prima il contenuto o il titolo? E il sottotitolo di chi è figlio? Poco importa visto che si tratta di un'unione in …

Leggi tutto Lasciatemi scrivere. Sono un italiano vero e…precario

Bella esperienza vivere nel terrore, vero?

In questo consiste essere uno schiavo. Queste le parole iniziali del famoso monologo di Roy Batty nel finale di Blade Runner. Parole che vengono da una fonte così inaspettata e così fortemente calzanti alla situazione di questi giorni e di un prossimo futuro, in cui  i missili "intelligenti" non potranno sanare terrore e schiavitù. Politici …

Leggi tutto Bella esperienza vivere nel terrore, vero?

Aloha

Ennesimo episodio a tastiera selvaggia per la serie The .XXX files, la rubrichetta senza taglio editoriale per una lettura con alto livello di gossip-poco costume-bassisima società da consumarsi dal barbiere o altra sala d’aspetto con lo smartphone scarico e il powerbank al sicuro, in auto. Leggerete, qualche cellula nervosa farà un po’ di sano moto, il miocardio un’extra-sistole (si spera), vi scuserete con voi stessi confessandoVi (meglio del prete) “non ho tempo di scrivere un commento” o “non so scrivere un commento” indi ripiomberete con la coscienza a posto nella letargia di rara patologia, ma a quanto pare molto meno rara tra i frequentatori di questa e-bettola.

Lettera al figlio: lagne, magagne e rogne di un papà ministro.

Tempo da lupi, Discorso immaginario al proprio figliolo di un ex-ministro prima che dia le dimissioni in seguito a un' intercettazione telefonica mentre raccomandava il suo figliolo neo-laureato. Meminisse iuvabit. Le dimissioni non se le aspettava nessuno , neanche lui. Apllausi e plausi a scena mediatica aperta. Italia sempre più in caduta libera. Brothers, sisters, the ending is coming Oh, we are fallen, we are fallen

Bounty Hunter [Hands up, don’t shoot Remix]

Bianco e Nero. Il Bounty compie il miracolo: un morso e in bocca si realizza il sogno di un'integrazione che decenni di lotte dei neri d'America non sono ancora riusciti a ottenere completamente. Bianco e Nero, insieme, seppure distinguibili, l'amaro del nero fondente, il dolce del bianco cocco, inseparabili nell'unicità della gustosa mescola. Ma non tutto è buono come sembra.

Ammutinati con il Bounty

Inutile opporsi anche se non vi piace o siete a dieta: il Bounty ve lo ritrovate nella calza che la Befana vi ha lascato stanotte da qualche parte per casa. Tra monete di carta stagnola e poco cioccolato, sigarette (ma le fanno ancora?) di cioccolato così politicamente scorrette, girandole di liquirizia dalla plasticante consistenza, caramelle, gomme da masticare, gelatine, cioccolatini, gianduiotti, tobleroni di dimensioni spropositate, torroni, torroncini e - sopratutto al Sud - tantissimi terroncelli, capita, è capitato e capiterà di trovarvi IL Bounty.

Mai dire basta

Mai dire basta. Il titolo è tutto un programma. Se state pensando che questo mentecatto che si crede un blogger-una-ne-(male)fa-cento-ne-pensa, si sia lasciato sedurre dalla banalità di uno dei film della serie dell’ agente-più-figo-che-c’è al secolo Bond, James Bond, non potete che sbagliare grossolanamente e di brutto. L'agente 007 (…secondo me si allude al Q.I.) mi sta …

Leggi tutto Mai dire basta

Tutto vostro, fino in fondo

Tutto vostro fino in fondo. Questo post prende il nome da un’ omonima “opera” cinematografica appartenente al genere pornografico, il cui manifesto in bella mostra in una piazza di Napoli attirò la mia attenzione tanti anni fa. Il manifesto, non potendo esporre esplicitamente la “mercanzia”, risultava addirittura sobrio: su sfondo di colore uniforme, un verde …

Leggi tutto Tutto vostro, fino in fondo

Fantasma nel guscio 3.0

Un'irrefrenabile e inspiegabile compulsione sadomaso vi ha ghermito e obbligato a puntare su queste pagine, che non sfigurerebbero come “Posta del Cuore” sulle nostre pruriginose testate (nel muro, dovrebbero darle) di rotocalchi meno-male-solo-mensili in materia di inciucio o scandalo al sole. Certo impieghereste meglio questo tempo  a vedere "Scandalo al sole", un tipico melodramma peccaminoso made in …

Leggi tutto Fantasma nel guscio 3.0

I giorni che passano

Ancora zuppo della pioggia e della malinconia di Rain, ultima rêverie digitale di Sony Japan Studio per PlayStation 3, in un programma televisivo intercetto un sottofondo musicale che mi colpisce subito. Sia sempre lode a Shazam e scopro che si tratta di un mia vecchia conoscenza musicale: Patrick Wolf. La canzone è The Days pubblicata nell'album Lupercalia. Questa canzone è una di quelle la cui combinazione armonica …

Leggi tutto I giorni che passano