#6. Bit+Beat = Quando il computer imparò a suonare la musica

Dopo avere sfiorato la superficie del fenomeno della “chip music” nell'episodio precedente di Bit+Beat, facciamo un passo indietro. Riavvolgiamo il tempo al momento in cui i videogiochi non sono più relegati nelle vituperate sale-giochi, luoghi spesso maleodoranti per una miscela mefitica di fumo di sigarette e sudore. I videogiochi si diffondono nelle case: console e …

Leggi tutto #6. Bit+Beat = Quando il computer imparò a suonare la musica

Annunci

Star Wars: The Rise of Skywalker, primo trailer e commento

Disney ha appena pubblicato il primo "teaser" del nono capitolo di questa saga ambientata molto tempo fa in una galassia molto, molto lontana: Star Wars: The Rise of Skywalker! https://youtu.be/adzYW5DZoWs Quanti anni sono passati da quel 1978 in cui mi recai al cinema Nestor con il mio amico Fabio e mio fratello Lucio per assistere …

Leggi tutto Star Wars: The Rise of Skywalker, primo trailer e commento

#5. Bit+Beat = Chip music, la musica che prende sul serio i videogiochi

Chip music is the final repository of the marvelous, its makers the last possessors of the wand of Cinderella's fairy godmother. Chip Music è il depositario finale del meraviglioso, i suoi creatori gli ultimi possessori della bacchetta della fata madrina di Cenerentola. Fonte: 8-Bit Punk, Wired, 11/01/2003 A partire dalla metà degli anni Ottanta, con …

Leggi tutto #5. Bit+Beat = Chip music, la musica che prende sul serio i videogiochi

Times Square, New York (foto by RedBavon)

Racconto sfocato

Domenica, tardo pomeriggio. Seduto sulla poltrona di un treno Milano-Roma. Venerdì ero a Milano per lavoro, ho trascorso sabato e domenica in compagnia di mia sorella che abita in questa città. Decisamente meno rintronato rispetto all'andata grazie alle abbondanti dieci ore di sonno, sono seduto sulla Poltrona numero Ventisei della Carrozza numero Dodici. Un forte …

Leggi tutto Racconto sfocato

Good Old Games Ads #8 – Xenon 2 Megablast

Musica e Videogioco si incontrano in mezzo a un bailamme di fuoco e alieni Xenon 2 Megablast , sviluppato da The Bitmap Brothers e pubblicato da ImageWorks nel 1989, è uno sparatutto a scorrimento verticale, tradizionale nella sua assenza di trama e un’ambientazione genericamente fantascientifica: l’unico obiettivo è lo sterminio indiscriminato di qualsiasi cosa si …

Leggi tutto Good Old Games Ads #8 – Xenon 2 Megablast

The Bitmap Brothers, la prima “rockstar” dei videogiochi

We all need histories that no history book can tell, but they are not in the class-room - not the history classrooms, anyway. They are in the lessons we learn at home, in poetry and childhood games, in what is left of history when we close the history books with their verifiable facts [...] cit. …

Leggi tutto The Bitmap Brothers, la prima “rockstar” dei videogiochi

Cheap ‘n fun, fritto misto di tanti fumetti a un piccolo prezzo

Cheap 'n Fun: un'assurda storia di frittura e fumetti. L'olio ve lo dovete portare da casa. Mejo quello de mamma. Cheap 'n Fun ovvero: Cheap: poco costoso, conveniente, economico, a buon mercato 'n: contrazione di "and "(e - congiunzione) Fun: divertente Non bisogna essere dei geni delle sciarade e rebus, ma se siete appena capaci di …

Leggi tutto Cheap ‘n fun, fritto misto di tanti fumetti a un piccolo prezzo

Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Speedball 2

Episodio 5 di Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito È ampiamente condiviso che lo sport è un valore: per l'individuo è importante per l'esercizio fisico e la rigenerazione psichica; tra più individui lo è per la cooperazione e la leale competizione. Ciò vale anche quando in nome di uno sport come l’hockey su …

Leggi tutto Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Speedball 2

Guida la(i)conica di Napoli #7 – Sfruculia’

Una parola, una frase in napoletano, un motivo per visitare Napoli La Guida la(i)conica di Napoli vuole invitare a visitare e conoscere Napoli, prendendo spunto da una parola o una frase della lingua partenopea. La parola di questo settimo appuntamento è: sfruculia'. In questo episodio non indicherò dei luoghi specifici da visitare, ma è un …

Leggi tutto Guida la(i)conica di Napoli #7 – Sfruculia’

Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Sensible Soccer

Episiodio 4 di Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito Per "Sensi" corro il rischio di farmi dare del "vecchio nostalgico e pure rincoglionito": FIFA, Winning Eleven, ISS Pro, Pro Evolution non sono mai riusciti a creare la tensione e l'agonismo sportivo tra le mura domestiche quanto Sensible Soccer. Tra il 1989 e il …

Leggi tutto Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Sensible Soccer

Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito. Capitolo 1. Tekken 3 (PsOne) — Cornerhouse’s Pub

Dalla Fratellanza di Joypad vengono grandi soddisfazioni! Il caro Johnny ha raccolto il mio invito a mettere in piazza i suoi "comportamenti anti-sociali" generati dalla malsana abitudine a sollazzarsi con i videogiochi. Anche se siamo solo in due, già mi sento confortato da una condivisione alla maniera dell'impenitente alcolista in un gruppo di alcolisti anonimi. …

Leggi tutto Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito. Capitolo 1. Tekken 3 (PsOne) — Cornerhouse’s Pub

Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Kick Off

Episiodio 3 di Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito Sviluppato dal programmatore inglese di origini italiane Dino Dini e pubblicato da Anco Software nel 1989 per Commodore Amiga, Atari ST e i più diffusi home computer 8 bit, Kick Off rivoluziona il modo in cui si gioca a calcio su uno schermo. Prima di Kick …

Leggi tutto Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Kick Off

Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito

Dai giochi in cortile a quelli  da tavolo, dalle gare di biglie sulla sabbia alle sfide sul panno verde del Subbuteo, i motivi di tafferuglio familiare si adattano all'evoluzione delle forme d'intrattenimento.  Così, come ho raccontato in L’Intellivision, mio fratello e c’ero anche io, a partire dal Natale del 1983 per azzuffarsi con mio fratello si aggiungono ai …

Leggi tutto Confessioni di un videogiocatore violento e mai pentito

Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Street Fighter II!

Sono un violento, lo confesso. Ed è tutta colpa di un videogioco! Street Fighter II di quei diavoli giapponesi della Capcom. In verità, questa storia esecrabile di cui non vado certo fiero è iniziata prima che Capcom mi facesse cadere nella spirale della violenza. Trovo la forza di fare pubblica ammenda solo grazie al fatto …

Leggi tutto Lo confesso, sono un violento ed è tutta colpa di Street Fighter II!

Chi ha paura dei videogiochi? #12 – Grosso guaio a Vice City

La serie Grand Theft Auto, a partire dal terzo episodio, ha inanellato un successo commerciale dietro l'altro e, con tutta probabilità, tanta popolarità tra i videogiocatori ha attirato l'indignazione di un insieme eterogeneo di esponenti politici, associazioni a vario titolo, codazzo di giornalisti ed "esperti", che per l'approccio intransigente tipico del puritanesimo e del metodismo, non esito …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #12 – Grosso guaio a Vice City

Miami con DJ Stories [Indice degli episodi]

Il nostro viaggio a Miami con due nanerottoli e un cane Il 16 marzo del 2018 ho compiuto cinquant’anni. Occasione per sontuosi festeggiamenti da fare eclissare il Carnevale di Rio. Non amo molto essere al centro dell'attenzione sopratutto in queste ricorrenze e perciò ho deciso in una direzione più intima, ma altrettanto sfarzosa: un viaggio …

Leggi tutto Miami con DJ Stories [Indice degli episodi]

Miami con DJ – Ep. 6: Lyft Me Up

Il nostro viaggio a Miami con due nanerottoli e un cane Ripongo il pacchetto sgualcito di sigarette nella tasca non senza qualche maledizione. Se è vero che smettere di fumare è essenzialmente questione di volontà del fumatore, se è imposta da qualcun altro fa scattare il desiderio ancora più intensamente. Rivolgo quindi la mia attenzione …

Leggi tutto Miami con DJ – Ep. 6: Lyft Me Up

Miami con DJ – Ep. 5: It’s always June in Miami Beach

Il nostro viaggio a Miami con due nanerottoli e un cane And you may find yourself in another part of the world Miami è una delle località più famose degli Stati Uniti d’America e al mondo. È  stato scritto di tutto, ne abbiamo visto tanto sul piccolo e grande schermo, l’immaginario collettivo è saturo di …

Leggi tutto Miami con DJ – Ep. 5: It’s always June in Miami Beach

Chi ha paura dei videogiochi? #11 – Ne uccide più il videogioco che il fucile?

Il successo di Grand Theft Auto III e dei suoi seguiti desta le attenzioni dei media e una nuova ondata di panico morale. Il sedicenne William Buckner e il fratello quattordicenne Joshua sono due adolescenti americani che il 25 giugno 2003 hanno aperto il fuoco con un fucile calibro 22 contro le automobili in transito sull’Interstate …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #11 – Ne uccide più il videogioco che il fucile?

[Tag] Il Natale del passato, del presente e del futuro

Natale si avvicina ed è creanza ricevere “auguri” sparati a raffica come una di quelle macchinette spara-palle da baseball che si vedono nei film americani.  Nel gioco del baseball, alla palla in arrivo ci si prepara per ribatterla, evitando lo “strike” ovvero di lisciarla clamorosamente, di mandarla oltre le linee laterali del campo (“foul”) o, …

Leggi tutto [Tag] Il Natale del passato, del presente e del futuro

Chi ha paura dei videogiochi? #10 – GTAttila, flagello diDDdio! [rev. 2]

GiTtiA'! G come GiUoco elettronico (come lo chiamano ancora alcuni politici) doppia T come Terremoto e Tragggedia A come Adessovengolì e ti scasso le corna! Nell'ottobre 2001 Take Two Interactive pubblica per PlayStation 2 un videogioco sviluppato dalla newyorkese Rockstar Games: Grand Theft Auto III. Grand Theft Auto, nota come “GTA”,  è una serie che inizia …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #10 – GTAttila, flagello diDDdio! [rev. 2]

Chi ha paura dei videogiochi? #9 – Ponzio Pilato docet

Segue da Chi ha paura dei videogiochi? #8 – L’attivismo anti-videogiochi Negli anni Duemila il dibattito sui videogiochi è acceso. Si alternano proposte di legge che cercano di vietarne o limitarne la distribuzione a interventi che smentiscono l'operato di esperti e comunità scientifica a supporto di tali proposte di censura. Il panico morale raggiunge un altro …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #9 – Ponzio Pilato docet

Chi ha paura dei videogiochi? #8 – L’attivismo anti-videogiochi

Nel 1993 Cannon Fodder, "Carne da cannone", è stato criticato dai media a causa di contenuti violenti e della glorificazione della guerra. Per dichiarazione dei programmatori della Sensible Software e, sopratutto, per chi vi ha giocato Cannon Fodder è una satira della guerra e prende in giro i guerrafondai: il titolo del gioco ("carne da cannone"), la breve canzone iniziale e la colonna sonora, la grafica minuta e fumettosa sono tutti elementi che vanno nella direzione opposta delle critiche. Nel 1999 i toni del dibattito sulla violenza dei videogiochi schizzano in alto.

RedBavon – Intervista — PlayGamesItalia

Quei bravi ragazzi di PlayGamesItalia mi hanno voluto intervistare sulla mia passione per i videogiochi. Secondo voi, ho detto di no? Andate a leggere e, se avete un interesse per i videogiochi, iscrivetevi pure al loro blog. Recensioni e temi trattati con onestà e sincerità, il tutto miscelato con autentica passione. I videogiochi sono la …

Leggi tutto RedBavon – Intervista — PlayGamesItalia

Chi ha paura dei videogiochi? #7 – Doom(ed) generation

Segue da Chi ha paura dei videogiochi? #6 - Simulatori di omicidi Il 20 aprile 1999 la High School di Columbine nel Colorado è teatro di una strage di diciassette studenti e un insegnante, oltre ventiquattro feriti, ad opera di due studenti della stessa scuola.  La strage di Columbine ha un significativo impatto sull'opinione pubblica, sebbene …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #7 – Doom(ed) generation

Miami con DJ – Ep. 4: Wish I Could Fly Like Superman

Il nostro viaggio a Miami con due nanerottoli e un cane Il volo per Miami si rivela più tranquillo del percorso per raggiungere l’aeroporto e infinitamente più rilassato del quotidiano viaggio di poco meno di venti chilometri da casa all'ufficio e altrettanti in direzione inversa. Tutto tranquillo a parte un momento di panico quando Jacopo, …

Leggi tutto Miami con DJ – Ep. 4: Wish I Could Fly Like Superman

Lazarus

4 novembre 1918, il generale Diaz trasmette il Bollettino della Vittoria. L'armistizio di Villa Giusti sancisce la fine delle ostilità sul fronte italiano; in Europa si continua a combattere. La Grande Guerra termina l'11 novembre con l'armistizio di Compiègne tra gli Alleati e la Germania. Come - appassionato di Storia - avverto questo anniversario con l'intensità di chi ha letto tante storie di quel conflitto mondiale, che fanno capire - anche a un deficente - la follia di ogni guerra. Vi dedico questo racconto: L A Z A R U S.

Chi ha paura dei videogiochi? #6 – Simulatori di omicidi

Dagli inizi degli anni Novanta una serie di atti di violenza a opera di minori scuote la società americana. L'attenzione dei media e dell'opinione pubblica si concentra sulla relazione tra gli atti criminali e l’utilizzo dei videogiochi con contenuti violenti da parte degli autori dei crimini. Alcune ricerche dimostrano che i videogiochi sono correlati a tale comportamento anti-sociale e causano sia un aumento dell'aggressività sia una riduzione dell’empatia sociale. Ennesimo manifestazione di panico morale, fuffa mediatica e ignoranza del reale stato delle cose.

Cheap ‘n fun, fritto misto di grandi videogiochi a prezzi piccoli

Cheap 'n Fun: un'assurda storia di frittura e videogiochi. L'olio ve lo dovete portare da casa. Mejo quello de mamma. Cheap 'n Fun ovvero: Cheap: poco costoso, conveniente, economico, a buon mercato. 'n: contrazione di "and "(e - congiunzione) Fun: divertente. Non bisogna essere dei geni delle sciarade e rebus, ma se siete appena capaci di …

Leggi tutto Cheap ‘n fun, fritto misto di grandi videogiochi a prezzi piccoli

Chi ha paura dei videogiochi? #5 – Phantasmagoria

Segue da Chi ha paura dei videogiochi? #4 - La paura fa (anni) Novanta A metà anni Novanta negli Stati Uniti, il tema della violenza nei videogiochi e, in generale, degli effetti moltiplicatori e di emulazione della violenza a causa dei media e dei videogiochi è ricorrente. Il “nemico simbolico” è ormai individuato e i meccanismi …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #5 – Phantasmagoria

Chi ha paura dei videogiochi? #3 – Mortal Kombat

Il 9 dicembre 1993, in un’audizione di poco più di due ore i senatori degli Stati Uniti d’America, Joseph Lieberman ed Herbert Kohl denunciano al Congresso l’industria dei videogiochi poiché distribuisce contenuti violenti e pericolosi per i minori. Due videogiochi rappresentano il casus belli: Night Trap e Mortal Kombat. Night Trap viene in seguito rimosso dagli scaffali delle più importanti catene al dettaglio. Mortal Kombat, il gioco che permette di staccare la testa all'avversario con tanto di fiotti di sangue e mutilazioni, invece rimane sugli scaffali.

Chi ha paura dei videogiochi? # 2 – Night Trap

Dal 1976 i videogiochi sono stati investiti da periodiche ondate di “panico morale”. Il videogiocatore è oggetto di una stereotipizzazione con diversi gradi di “pericolosità”: da soggetto che si auto-emargina socialmente a potenziale “serial killer”. Negli anni Novanta alcuni casi hanno un’eco mondiale: nel 1993 Night Trap e Mortal Kombat sono al centro di un acceso dibattito sulla violenza nei videogiochi che giunge fino al Senato degli Stati Uniti d’America

Videogiochi nei film #3: Nightmares

Videogiochi nei film: i miei 10 film, dalle stelle alle stalle. Siamo appena al numero tre. Continuate a leggere, se ne avete il coraggio. Tra i film in cui appaiono i videogiochi, dopo gli apprezzabili esempi in Soylent Green e Star Wars, è il turno di inaugurare la "colonna infame", ovvero quelle pellicole che sarebbe meglio …

Leggi tutto Videogiochi nei film #3: Nightmares

Viva il Messico! Ep.#29 – Alla ricerca di Pacal Il Grande

Segue da Ep.#28 – Las ruinas de Palenque 11° dia: alla ricerca di Pacal Il Grande Lasciato alle spalle lo splendido e più turisticamente noto Yucatan, siamo in Chiapas a Palenque: ne ho scritto quattro episodi e mi accingo a scriverne un quinto (e ultimo) prima di partire alla volta di San Cristóbal de Las …

Leggi tutto Viva il Messico! Ep.#29 – Alla ricerca di Pacal Il Grande