The Good Old Days

Onda sonora consigliata: The Good Old Days – Eels

ASSAULT SUIT LEYNOS

Ora Goldrake lo guido io!

Casus belli è una chiacchierata telefonica con un caro amico che mi diceva di avere acquistato per il pargolo una Playstation 2  e mi chiedeva quali giochi fossero più adatti. Eh già, tra poco è tempo di regali per i bambini buoni (ma perchè esistono bambini cattivi?!?)  e si scatenerà il solito putiferio mediatico del dagli-addosso al videogioco violento (c’ è davvero l’imbarazzo della scelta dai tempi di Dracula su Intellivision), i videogiochi fanno male, non sono educativi. Sotto a chi tocca e chi più ne ha, più ne metta!

A parte l’opinione ed esperienza diversa di chi scrive la cui argomentazione tralascio a post a venire, la mia mente ha deviato d’istinto verso un particolare genere di videogiochi, gli ” shoot’em up”, che in italiano traslitteriamo nel termine “sparatutto”. MAi fu più chiara la traduzione. “Sparatutto”: il nerbo della video-genie, in principio fu Space Invaders , una colonna portante di tutte le console fino al glorioso Sega Saturn (1994-1998), il colpo di grazia infertogli – ironia della sorte – da Wolfstein3D e Doom, la nuova generazione di “sparatutto”: “first person shooter”, cioè “sparatutto con visuale in prima persona”. Genere di nicchia, con comparsate degne di tale lignaggio che si contano sulle dita di una mano mozza in epoca Playstation 2, oggi rifà capolino nei canali di digital delivery delle console dell’attuale generazione, sotto forma di download da Wii Virtual Console, Playstation Network e Market Place di Microsoft.

Rispolveriamo allora vecchie memorie in cantina e – vista l’età – la cantina è piuttosto ingombra, maldestramente picchiando – ahia! – e sbattendo – ouch! – contro questa scatola e quel cartone (toh! il mio bel trenino di legno…), mi imbatto in due assoluti capisaldi dello “sparautto” che avrà generato masse di (ex-)adolescenti dedite all’annichilimento e alla distruzione: Assault Suit Leynos e Assault Suits Valken, rispettivamente annata 1990 cantine Sega Megadrive e annata 1993 cantine Super Nintendo. Ottime annate, ottime cantine. Corposo, bel colore rosso sangue, retrogusto metallico, ferroso (tipo sangue in bocca), ideale se servito con della carne (preferibilmente, di alieno), cottura rigorosamente al sangue.

Buona degustazione!

space-invaders-motivo

Informazioni su redbavon

https://redbavon.wordpress.com/about/ Vedi tutti gli articoli di redbavon

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: