Viva il Messico! Ep.#42 – Saluti allo Yucatan e ritorno a casa

Segue da Ep.#41 – L'utima "folle" notte messicana Dormiamo fino a ora tarda e, per la prima volta, il "grintosi!" di Frank, puntuale esortazione mattutina lungo tutto il viaggio, non giunge alle nostre frastornate orecchie. C'è aria di mesta smobilitazione. Preparare gli zaini, ricolmi di indumenti che implorano un lavaggio o minacciano di auto-distruggersi, è …

Leggi tutto Viva il Messico! Ep.#42 – Saluti allo Yucatan e ritorno a casa

Viva il Messico! Ep.#41 – L’ultima “folle” notte messicana

Segue da Ep.#40 – Cancun Pochi minuti di cammino dalla fermata dell'autobus per le strade delle zona hotelera di Cancun e abbiamo più occasioni di alleggerirci dei peso rimanenti, cogliendo le "ultime" opportunità di regalo: nel caso del prodigo Frank, per i propri cari; per Diego, Lucio e me, per noi stessi. Mio fratello e …

Leggi tutto Viva il Messico! Ep.#41 – L’ultima “folle” notte messicana

La mia prima Sega Ep. #4 (non è un racconto erotico)

Segue da [Ep.#3] La prima Sega non si scorda mai Il lancio commerciale in Giappone della Mega Drive il 29 ottobre 1988 è soddisfacente per Sega, ma non tale da andare in giro a suonare la fanfara. Distribuita con solo due titoli al lancio, Space Harrier II e Super Thunder Blade, entrambi conversioni "arcade", ottiene …

Leggi tutto La mia prima Sega Ep. #4 (non è un racconto erotico)

console Sega Mega Drive

La mia prima Sega Ep. #3 (non è un racconto erotico)

Segue da [Ep.#2] Una fottuta scimmia di nome Hype Il Natale del 1990 fu particolarmente difficile. Dagli albori dei videogiochi il Natale rappresenta il periodo dell'anno in cui i videogiochi vendono di più nel mercato occidentale. Sega lo sa e durante il Natale del 1990 ambisce a occupare un posto sotto l'Albero. La Mega Drive …

Leggi tutto La mia prima Sega Ep. #3 (non è un racconto erotico)

La mia prima Sega Ep. #2 (non è un racconto erotico)

Segue da [Ep.#1]  Quelli che aspettavano la Sega Mega Drive Una fottuta scimmia di nome Hype La "scimmia" era ormai scatenata e, saldamente aggrappata sul groppone, non faceva che urlarmi "Sega Mega Drive! Sega Mega Drive!". Non prendetemi per pazzo, ma questa scimmia esiste per davvero ed è nota alle aziende seriamente intenzionate ad assicurarsi …

Leggi tutto La mia prima Sega Ep. #2 (non è un racconto erotico)

La mia prima Sega (non è un racconto erotico)

Se siete atterrati su questa pagina con l'aspettativa di trovarvi un video-tutorial sulla pratica che è alla base delle prime scoperte del proprio corpo e della sessualità, ne rimarrete assai delusi. Desidero rassicurare anche i genitori cattolici: questo testo è "amico della Comunione". Leggendo questo testo, infatti, non aumenteranno il numero di pater noster e …

Leggi tutto La mia prima Sega (non è un racconto erotico)

Cheap ‘n fun, fritto misto di grandi videogiochi a prezzi piccoli

Cheap 'n Fun: un'assurda storia di frittura e videogiochi. L'olio ve lo dovete portare da casa. Mejo quello de mamma. Cheap 'n Fun ovvero: Cheap: poco costoso, conveniente, economico, a buon mercato. 'n: contrazione di "and "(e - congiunzione) Fun: divertente. Non bisogna essere dei geni delle sciarade e rebus, ma se siete appena capaci di …

Leggi tutto Cheap ‘n fun, fritto misto di grandi videogiochi a prezzi piccoli

Chi ha paura dei videogiochi? #5 – Phantasmagoria

Segue da Chi ha paura dei videogiochi? #4 - La paura fa (anni) Novanta A metà anni Novanta negli Stati Uniti, il tema della violenza nei videogiochi e, in generale, degli effetti moltiplicatori e di emulazione della violenza a causa dei media e dei videogiochi è ricorrente. Il “nemico simbolico” è ormai individuato e i meccanismi …

Leggi tutto Chi ha paura dei videogiochi? #5 – Phantasmagoria

Chi ha paura dei videogiochi? #3 – Mortal Kombat

Il 9 dicembre 1993, in un’audizione di poco più di due ore i senatori degli Stati Uniti d’America, Joseph Lieberman ed Herbert Kohl denunciano al Congresso l’industria dei videogiochi poiché distribuisce contenuti violenti e pericolosi per i minori. Due videogiochi rappresentano il casus belli: Night Trap e Mortal Kombat. Night Trap viene in seguito rimosso dagli scaffali delle più importanti catene al dettaglio. Mortal Kombat, il gioco che permette di staccare la testa all'avversario con tanto di fiotti di sangue e mutilazioni, invece rimane sugli scaffali.

Chi ha paura dei videogiochi? # 2 – Night Trap

Dal 1976 i videogiochi sono stati investiti da periodiche ondate di “panico morale”. Il videogiocatore è oggetto di una stereotipizzazione con diversi gradi di “pericolosità”: da soggetto che si auto-emargina socialmente a potenziale “serial killer”. Negli anni Novanta alcuni casi hanno un’eco mondiale: nel 1993 Night Trap e Mortal Kombat sono al centro di un acceso dibattito sulla violenza nei videogiochi che giunge fino al Senato degli Stati Uniti d’America

Videogiochi nei film #3: Nightmares

Videogiochi nei film: i miei 10 film, dalle stelle alle stalle. Siamo appena al numero tre. Continuate a leggere, se ne avete il coraggio. Tra i film in cui appaiono i videogiochi, dopo gli apprezzabili esempi in Soylent Green e Star Wars, è il turno di inaugurare la "colonna infame", ovvero quelle pellicole che sarebbe meglio …

Leggi tutto Videogiochi nei film #3: Nightmares

Batmancito – Tati per l’Oste!

Tati per l'Oste! Narciso ringrazia di cuore Tati per il pensiero che ha dedicato all'Oste e glielo leggerà: l’Oste ascolterà. Una porta socchiusa, decidi da che parte andare. Un nodo, due fili, decidi se sciogliere il tutto. Un cielo infuocato, per vederlo devi guardare in su. Scegli. Io resto qua. Fino a quando non torni [La cuenta …

Leggi tutto Batmancito – Tati per l’Oste!

Batmancito – Chezliza per l’Oste!

(*) nel fotogramma non è Banderas, ma come mi ha fatto notare 'OnPaolobbello, è Clooney. Evidentemente guardavo da un'altra parte ;). A volte, il mestiere dell'attore è il più bello del mondo. Chezliza per l'Oste! A El Bavon Rojo la musica non manca mai. tiZ e Zeus sono la band ufficiale della taverna, a volte …

Leggi tutto Batmancito – Chezliza per l’Oste!

Batmancito – Newwhitebear per l’Oste!

Newwhitebear per l’Oste. Da quando l'Oste è ospite del dottor Feliz, alla taverna sono accadute molte cose. Come se non bastasse la fauna sovrannaturale di vampiri, licantropi e uomini-pipistrello (non che la coppia Oste-Narciso fosse poi tanto "normale"), Newwhitebear racconta un altro pezzo di storia con l'arrivo a El BaVon Rojo di un trio peggio …

Leggi tutto Batmancito – Newwhitebear per l’Oste!

Batmancito – ‘OnGiancarlobbello per l’Oste!

Giancarlo Buonofiglio - per me 'OnGiancarlobbello - ha rivolto un suo pensiero per l'Oste. Mi è così piaciuto che è scivolata dalle mie dita una delle tipiche storielle strascicatamente sgangheriate dell'Oste, che - vuoi o non vuoi - vi si collega. Se non amate i preamboli (a me stanno antipatici gli ipotenusa, per esempio), saltate …

Leggi tutto Batmancito – ‘OnGiancarlobbello per l’Oste!

Batmancito – Pupazzovi per l’Oste!

Pupazzovi per l’Oste! Quel mago degli Ovi di Pupazzovi ha regalato a Narciso questo magnifico Oste. Narciso è commosso alle lacrime. In verità, sono lacrime dal ridere. L'OstOvO è più buffo di quanto sia il suo socio spilungone, scalcagnato e allampanato. Se lo vedesse l'Oste... Se lo vedesse l'Oste direbbe: "Ho la panza, ma non così …

Leggi tutto Batmancito – Pupazzovi per l’Oste!

Batmancito – Cuorerotante per l’Oste!

Cuorerotante per l’Oste! Narciso ringrazia con smodato affetto Cuorerotante e Chica per il pensiero che hanno dedicato all’Oste. Glielo farà arrivare: l’Oste ascolterà. Caro Narciso, tutti noi in famiglia siamo preoccupati per la salute del gentile Oste...speriamo che il tutto si risolva al meglio. Chica ha pensato di fare un appello, spero sia cosa gradita …

Leggi tutto Batmancito – Cuorerotante per l’Oste!

Batmancito – Lamelasbacata per l’Oste!

Lamelasbacata per l'Oste! Narciso ringrazia di cuore Lamelasbacata per il pensiero che ha dedicato all'Oste e glielo leggerà: l'Oste ascolterà. Nella taverna c'è un silenzio pesante e desolato che soffoca i cuori di coloro che attendono e pregano per la sorte dell'Oste. Nessuno sembra consapevole dei suoi gesti, c'è chi raddrizza una sedia, chi raccoglie …

Leggi tutto Batmancito – Lamelasbacata per l’Oste!

Batmancito [Ep.#21] – Epilogo?

Segue da Ep.#20 - Così vicino, così lontano Esta historia terminó, no existe. Lo que un día construimos se ha esfumado. La taverna è un cumulo di macerie. Resta in piedi il bancone, formidabile baluardo difensivo di Ade. Qualche tempo dopo questi eventi, creò qualche imbarazzo il ritrovamento da parte di un cliente di una zanna …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#21] – Epilogo?

Batmancito [Ep.#20] – Così vicino, così lontano

Segue da Ep.#19. Un antico sacrificio La taverna è un cumulo di macerie. È tutto finito. Ci guardiamo intorno. Spaesati nel cumulo di macerie sparse, corpi mutilati, macchie di sangue rappreso sul pavimento. Ma siamo sollevati quando riconosciamo che questa baracca è sempre El BaVon Rojo, la nostra taverna, casa nostra! Mi casa es tu …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#20] – Così vicino, così lontano

Batmancito [Ep.#19] – Un antico sacrificio

Segue da Ep.#18. Sangue e arena Siamo tutti raggruppati intorno al corpo dell'Oste. Le Anime Mannare sciamano intorno e sopra le nostre teste. Ancora una volta, per tenere a distanza i nemici risulta efficace il vortice di lame rotanti di Ade, Narciso e Liza: una barriera formidabile in combinazione con Pungilo, la lancia di tiZ e …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#19] – Un antico sacrificio

Batmancito [Ep.#18] – Sangue e arena

Segue da Ep.#17. I Fantastici Quattro dell’Avemmaria A un improvvido cliente che fosse entrato nella taverna in questo momento, l'aspetto delle forze schierate una contro l'altra sarebbe apparso davvero strano e insolito. I Quattro dell'Avemmaria schierati in una linea orizzontale compatta, gli estremi occupati da due umani e il centro da una specie di gnomo …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#18] – Sangue e arena

Batmancito [Ep.#17] – I Fantastici Quattro dell’Avemmaria

Segue da Ep.#16. FIAT PAX IN VIRTVTE TVA I due nuovi arrivati stanno per uscire dalla penombra. Ho notato il loro ingresso soltanto io. Questi hijos de puta lupa sono troppi, Batmancito sta trattenendo il loro capo, altrimenti qui saremmo tutti già a Xibalba a fare fiesta con l’Oste. Devo avvisare i compadres! Faccio per rivolgermi …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#17] – I Fantastici Quattro dell’Avemmaria

Batmancito [Ep.#16] – FIAT PAX IN VIRTVTE TVA

Segue da Ep.#15. Batmancito La Revancha "Ade, le armi! Le armi!" Narciso continua a urlare. Ade sparisce dietro il bancone e ne riaffiora stringendo tra le mani un panno di pelle consunta legato agli estremi da due lacci. Lo lancia e atterra nella salda presa di Narciso. Tanto consumato l'involucro che non l'avrei usato nemmeno …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#16] – FIAT PAX IN VIRTVTE TVA

Batmancito [Ep.#15] – La Revancha

Segue da Ep.#14. Un errore fatale "Noooooooooooooooooooo!!!! Oste, osteOsteeeee!" l'urlo di Narciso è lacerante. Trapassa i timpani e scuote fino a dentro pieghe nascoste dell'anima. Un brivido mi sale lungo la schiena. Poi ribolle la rabbia. Narciso è riverso sul corpo di El Rojo, cerca in tutti i modi di risvegliarlo: lo percuote, lo insulta, …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#15] – La Revancha

Batmancito [Ep.#14] – Un errore fatale

Segue da Ep.#13. Renacimiento No, non è Batman! L'Oste ha ragione. A dare ascolto a Narciso l'Oste non ha mai ragione. Ma in questo caso l'Oste ha ragione da vendere. Il misterioso figuro apparso nella taverna non può essere Batman. L'uomo, vestito come un Batman azteco, è infatti della statura tipica del popolo dello Yucatan, …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#14] – Un errore fatale

Videogiochi da paura! Alan Wake

Arriva Halloween e, a dispetto di zombie e altre mostruosità assortite, l'anima del commercio è sempre viva! Le offerte online di videogiochi sono il "dolcetto" per chi ha questa passione o, a maggiore ragione, per il videogiocatore occasionale, grazie a un deciso taglio prezzo sia su titoli recenti sia su quelli più datati il cui …

Leggi tutto Videogiochi da paura! Alan Wake

Storie sgangherate #1: Ulisse con il senno di poi

Uno dei miei nanerottoli di cinque anni ha scritto il racconto di Ulisse e di una parte del suo viaggio avventuroso. "Scritto"...In realtà, lo ha raccontato a scuola e la maestra l'ha praticamente "sbobinato" sul caro foglio di carta. La maestra chiede a tutti i bimbi di portare a scuola il proprio libro preferito, ogni …

Leggi tutto Storie sgangherate #1: Ulisse con il senno di poi

Burnout Revenge: vendetta di uno stress mentale

Continua il Viaggio Allucinante al Centro del Blogger, una delirante introspezione del mio personale rapporto tra l’Idea, il Blogger-che-è-in-me(esci da quest'orrido simulacro) e quello che ci sta in mezzo. E visto che questo è il terzo post con tale farneticante tema, si battezza la nuova rubrichetta votata all' O.T. a manetta: I.Blogger. Se già ne avete …

Leggi tutto Burnout Revenge: vendetta di uno stress mentale

Una tranquilla serata a El BaVón Rojo [by Zeus]

Gozzovigliare con la birra e seminare panico nelle tranquille cittadine di provincia sembrano le uniche attività in cui i bikers siano riusciti a distinguersi. I bikers hanno accumulato una poco edificante reputazione nel corso degli anni. La verità è che Hollywood ci ha propinato questo cliché talmente a ripetizione che si è ormai incastrato nell'immaginario collettivo. Lasciate perdere …

Leggi tutto Una tranquilla serata a El BaVón Rojo [by Zeus]

Silviatico a El BaVón Rojo: grosso guaio a El BaVón Rojo

Avete presente il fattaccio capitato in questa cantina, che ho raccontato qualche tempo fa? No? No hay problema. Silviatico ci tiene a riportare una versione dei fatti leggermente diversa da quanto vi ho descritto in 'Batmancito – Più si è, meglio è'. Silviatico afferma, infatti, che la sua sia la vera storia di come sono andate le cose. che …

Leggi tutto Silviatico a El BaVón Rojo: grosso guaio a El BaVón Rojo

Innamorarsi a El Bavón Rojo – In tequila veritas

Non so come sia capitato in questo posto dimenticato da Dio e anche da molta parte di umanità. Sta di fatto che sono qui. Me ne sarei restato nella cabaña in cui ho mi sono sistemato, se non fosse che il caldo e i mosquitos rendono impossibile restare sdraiato sul letto per più di dieci minuti, senza bestemmiare …

Leggi tutto Innamorarsi a El Bavón Rojo – In tequila veritas

Tati a El BaVón Rojo: persa per strade polverose

I due, uno alto allampanato, l'altro basso dai boccoli biondi, discesero i gradini del portico e rimasero lì a guardare la strada polverosa e riarsa dal sole messicano a mezzogiorno. I loro sguardi percorsero, insieme in parallelo, la strada per tutta la sua lunghezza. "Non è ancora arrivata" disse quello più alto. "Arriverà" ribatté quello più basso, …

Leggi tutto Tati a El BaVón Rojo: persa per strade polverose

Johnny a El BaVón Rojo: 9 novembre

Le maledizioni non esistono, ne siete sicuri? Proprio dal Messico, la Maledizione di Montezuma ha confermato i suoi nefasti effetti attraverso le epoche temporali e oltre i confini territoriali: dal 1519, quando venne lanciata contro i conquistadores spagnoli al seguito di quel duo criminale di Hernán Cortés e Pedro de Alvarado a oggi, si è estesa a …

Leggi tutto Johnny a El BaVón Rojo: 9 novembre