Botswaltzer


A breve su queste pagine il racconto del viaggio che, dodici anni fa, mi ha portato prima in Zimbabwe e poi in Botswana.

Come per il racconto del Messico, la fonte è un diario scritto a mano durante il viaggio, la “filosofia” è di igienica ispirazione: un diario di viaggio da “uno strappo e via”.

La struttura è sempre a episodi, ma di numero drasticamente ridotto rispetto all’esuberanza delle quarantadue “cartoline” del Messico; nessuna ossessione di una rigorosa successione cronologica degli eventi, non è un esercizio per la memoria o un’area giochi per il mio piccolo caro Narciso: è un serbatoio di emozioni.

Colpito da un’insensata magnanimità per chi ha sempre fretta, per chi va di corsa, per chi trova “troppo lungo” ciò che scrivo, per chi è atterrato su queste pagine perché Google ce lo ha sbattuto, affinché la bellezza del prossimo viaggio che andrò a raccontare almeno li sfiori, chiedo venia a Fryderyk Chopin se utilizzo il suo Valzer Op. 64 n. 1 “Minute Waltz”.

Godetevi il montaggio di qualche foto per stuzzicare il “Mal d’Africa” con il mio Botswana in due minuti.

14 pensieri su “Botswaltzer

    1. E ci stavo quasi rimanendo male. Nessun commento a tanta bellezza e ti assicuro è molto di più di quanto hai potuto vedere da questo montaggio di foto che nella conversione automatica di YouTube ha smorzato nei colori e nei dettagli. Ho scritto il post più breve possibile per lasciare un po’ di tempo per godersi due minuti di video e grazie, grazie, grazie cara Lisa che hai lasciato qui la tua meraviglia!
      Anticipo che, oltre alle mie chiacchiere, ci saranno tante foto magnifiche, per lo più scattate da alcuni compagni di viaggio che con la macchina fotografica ci sanno fare. Prepara lo zaino che ti porto in Africa!

      Piace a 1 persona

    1. Due miei compagni di viaggio erano “armati” seriamente…di macchina fotografica professionale. Le foto che hanno fatto sono particolarmente belle. Ne pubblicherò una selezione e un’abbondanza di link su Flickr. Così potete godervele con una risoluzione decente.

      Piace a 1 persona

    1. Une’ Jacopo! Ancora bazzichi da queste parti malfamate?
      Migliorare con il trascorrere del tempo può essere vero per alcuni vini e formaggi…
      Questo post è un’anteprima. Consideralo un trailer, il resto sarà lungo a (mio) piacere. Un abbraccio!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.