Batmancito [Ep.#47] – Viene una tormenta!

Segue da [Ep.#46] – Post mortem, vita nova "Hola, compadres! Cosa sono quelle facce? E questo silenzio? Allora è vero quello che ho sentito dire dell'Oste. Se fosse qui, già lo avrei sentito urlare 'Mi casa es tu casa!' e due secondi dopo mi sarebbe piombato addosso con il suo sudaticcio abbraccio e il suo eloquio …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#47] – Viene una tormenta!

Annunci

Batmancito [Ep.#46] – Post mortem, vita nova

Segue da [Ep.#45] – Conquistadores “Conquistadores!” esclama Cesar “Sei arrivata con i Conquistadores?! Vuoi dirmi che eri qui nel millecinquecento…”. Interviene Diaz: “Ventuno, dopo il millecinquecentoventuno, direi.”. Ulysses: “1519, Cortés sbarca a Cozumel. 1521, il Massacro di Tlatelolco, fine della guerra di conquista…” Ade: “…e dei popoli Aztechi e Maya!” lancia un’occhiataccia ai due federales e …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#46] – Post mortem, vita nova

Batmancito [Ep.#45] – Conquistadores

Segue da [Ep.#44] – Il Cacciatore implacabile "È per la morte che noi viviamo, è per la morte che amiamo ed è per lei che procreiamo e sgobbiamo" (cit. Albert Caraco). “Le parole del licantropo interrompono la vertigine delle visioni. Dopo tutto un bene: il licantropo è reale, posso combatterlo. Le visioni, no. El hechicero de Los …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#45] – Conquistadores

Batmancito [Ep.#44] – Il Cacciatore implacabile

Segue da [Ep.#43] – Le Paludi della Memoria Liza e Ade vengono rapidamente informati sulla caccia ai sei fuggitivi, gli viene mostrato lo scrigno e il suo contenuto di orecchie di licantropo: Ulysses, Honda e Batmancito si sono occupati di cinque di loro, al sesto ci ha pensato Luna e lo stava raccontando proprio quando sono …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#44] – Il Cacciatore implacabile

Batmancito [Ep.#43] – Le Paludi della Memoria

Segue da [Ep.#42] – Attrazione immortale I compadres intorno al tavolo pendono dalle labbra di Luna. Ulysses sembra preda di un incantesimo di paralisi. Non riesce a fare altro che fissare il viso di Luna, in particolare le sottili labbra: si muovono impercettibilmente e, tuttavia, pronunciano le parole ben distintamente. Si scuote da questo incantato torpore …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#43] – Le Paludi della Memoria

Batmancito [Ep.#42] – Attrazione immortale

Segue da [Ep.#41] – I conti non tornano (quando li fai senza l’Oste) La voce della donna giunge prima al cervello che alle orecchie dei compadres. Una figura slanciata ed esile si erge al di sopra delle loro teste. Narciso non ha necessità di voltarsi per vedere chi sia: gli è bastato vedere la reazione di Ulysses: …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#42] – Attrazione immortale

Batmancito [Ep.#41] – I conti non tornano (quando li fai senza l’Oste)

Segue da [Ep.#40] – Cave canem Ulysses guarda i compadres compiaciuto. Ha terminato il suo lungo racconto di come ha contribuito, insieme a Honda e Batmancito, a rendere al Gran Satanasso le cinque anime maledette dei licantropi fuggitivi. Sul viso gli si legge un’espressione di liberazione e soddisfazione insieme: l’Oste è stato vendicato. “Vendicarsi di un nemico è ricominciare un'altra vita. Aveva …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#41] – I conti non tornano (quando li fai senza l’Oste)

Batmancito [Ep.#40] – Cave canem

Segue da [Ep.#39] – La "strana" coppia La porta del bagno pubblico si chiude dietro di noi, producendo un rumore ovattato grazie al meccanismo che ne rallenta la chiusura. Ci assale un odore penetrante di un misto di detersivo industriale, stracci umidi, sapone liquido e urina. Batmancito sistema il cadavere a ridosso della porta per rallentare …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#40] – Cave canem

Batmancito [Ep.#39] – La “strana” coppia

Segue da [Ep.#38] – Un giorno fortunato "I nostri due uomini-lupo raccolgono i documenti buttati sgraziatamente sul tavolino dai due federales, parlottano tra loro e - sono pronto a mangiarmi il cappello - stanno maledicendo tutto il popolo messicano, dal primo degli Olmechi che ha calcato questo suolo all'ultimo dei campesinos. Nel giro di un paio di …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#39] – La “strana” coppia

Batmancito [Ep.#38] – Un giorno fortunato

Segue da [Ep.#37] - Lycantropi volant, scripta manent L’indomani sera, mezzora prima delle nove, Honda e io siamo al parcheggio dell’aeroporto. Non senza qualche resistenza da parte del nostro amico cane, riesco a convincerlo a indossare museruola e guinzaglio.”. Honda ringhia e abbaia rumorosamente. “Honda è stato bravissimo a recitare la parte del cane.”. Si china …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#38] – Un giorno fortunato

Batmancito [Ep.#37] – Lycantropi volant, scripta manent

Segue da [Ep.#36] - L'Oste al crepuscolo "Non stare in pensiero" Ulysses si rivolge a Narciso, che è appena rientrato in taverna "Luz ed Ego sanno cavarsela da soli.". Narciso, buttando una rapida occhiata alle sue spalle: "Sta arrivando una tempesta. Non vorrei siano ancora fuori quando si abbatterà qui. Sarà una brutta tempesta.". Ulysses condivide …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#37] – Lycantropi volant, scripta manent

Batmancito [Ep.#36] – L’Oste al crepuscolo

Segue da [Ep.#35] - Santa Zita proteggici tu Nella taverna il tavolo con intorno i cinque compadres e, al di sotto, un grosso cane, che fa finta di sonnecchiare, è l’unico a essere occupato. La taverna è vuota. In questo pomeriggio che ormai volge al termine, a parte quel turista, probabilmente francese, nessuno si è affacciato …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#36] – L’Oste al crepuscolo

Batmancito [Ep.#35] – Santa Zita proteggici tu

Segue da [Ep.#34] - Lycantropicarus “Cesar, por favor…”. Ulysses porge il piatto in direzione di Cesar, elemosinando un’altra fetta di quell’ottima torta cucinata da Luz. “Questo raccontare mi ha fatto venire fame.”. Mentre Cesar si appresta a tagliare una fetta di generose proporzioni, interviene Narciso: “Ehi compadres! Andateci piano con la torta. Voglio essere a Pechino quando …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#35] – Santa Zita proteggici tu

Batmancito [Ep.#34] – Lycantropicarus

Segue da [Ep.#33] - El carro del Amor “Al tramonto del terzo giorno, sulla strada da Tuxla ai miradores, Honda e io siamo a bordo del nostro carro del Amor…” un minaccioso ringhio risuona nella taverna, proviene da sotto il tavolo. Ulysses si schiarisce la voce e continua: “Honda e io viaggiamo a bordo del nostro …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#34] – Lycantropicarus

Batmancito [Ep.#33] – El carro del Amor

Segue da [Ep.#32] - Qualcuno volò sulla testa del lupo mannaro “Ehi!Ehi! Honda! Mi stai facendo il bagno di bava! Che schifo!”. La voce di Ulysses squarcia d’improvviso il silenzio tombale che era calato nella taverna e fa tirare un sospiro di sollievo ai suoi compagni dopo la rovinosa caduta. Molto più rovinosa, evidentemente, per la …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#33] – El carro del Amor

Batmancito [Ep.#32] – Qualcuno volò sulla testa del lupo mannaro

Segue da [Ep.#31] - Carta canta Ulysses, ancora con la bocca piena di un generoso boccone di torta, inizia a raccontare del secondo licantropo. “Il secondo è stato tutto merito di Batmancito! Quest’altro scarto di Inferno è stato più furbo del suo compadre beccato a Chetumal: nessuna auto a noleggio, nessun documento, nessuna carta di credito, …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#32] – Qualcuno volò sulla testa del lupo mannaro

Batmancito [Ep.#31] – Carta canta

Segue da [Ep.#30] - Homo lycantropi lupus L’ampia sala della taverna è deserta a parte un gruppo di quattro clienti (e un grosso cane) alquanto male assortiti, almeno in apparenza. A giudicare dal baccano, tra i quattro c'è molta confidenza, sembrano amici. Amici di lunga data. Sul tavolo c'è un trionfo di bottiglie di birra, tequila, briciole …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#31] – Carta canta

Batmancito [Ep.#30] – Homo lycantropi lupus

Segue da [Ep.#29] - Regalo di Natale Luz è uscita per alcune commissioni. Ulysses e Narciso sono stravaccati sulle rispettive sedie. Sul tavolo due piatti e due bicchieri vuoti potrebbero indicare che siano dei clienti in attesa di quanto ordinato all’oste di questa stamberga. Le briciole presenti in abbondanza sul tavolo confermano invece che i due …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#30] – Homo lycantropi lupus

“Viva il Messico! – “La Classifica della Vongola” aggiornamento!

La "Classifica della Vongola" è una pagina creata nel mezzo del racconto di questo viaggio per raccogliere ogni "vongola"(dal napoletano:"strafalcione") pronunciata dai quattro caballeros ritratti nella foto datata agosto 1999 a Playa Palancar nell'isola di Cozumel. Sul nome della spiaggia c'è una certa diatriba... Si tratta di una raccolta di estratti dagli episodi del viaggio, per non dimenticare.  …

Leggi tutto “Viva il Messico! – “La Classifica della Vongola” aggiornamento!

Viva il Messico! Ep.#28 – Le ruinas di Palenque

Segue da Ep.#27 bis – Intervista a Francesco sul mistero del munaciello messicano 11° dia: Palenque Ci siamo lasciati alle spalle lo splendido Yucatan, ora siamo in Chiapas. Secondo giorno a Palenque, programmata la visita alle ruinas, che nel mio ricordo sono le più emozionanti insieme a quelle di Coba. Ci si è svegliati presto per …

Leggi tutto Viva il Messico! Ep.#28 – Le ruinas di Palenque

Batmancito [Ep.#29] – Regalo di Natale

Segue da [Ep.#28] - Natale, l'attesa L'automobile arancione, infine, si ferma proprio davanti le scale del portico di El BaVon Rojo. È la copia esatta del Generale Lee, l'automobile usata dai cugini Bo e Luke nella serie TV The Dukes of Hazzard. È una Dodge Charger del 1969, verniciata di colore arancione, sul tetto è dipinta …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#29] – Regalo di Natale

Batmancito [Ep.#28] – Natale, l’attesa

Segue da [Ep.#27] - Prove tecniche di guarigione Il periodo natalizio nella penisola dello Yucatan è altissima stagione. Dopo che gli uragani si sono lasciati indietro la loro quantità di macerie e distruzione, dicembre è il periodo migliore per stare in mutande fiorate o a strisce in riva al mare dei Caraibi e sorbirsi una fresca …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#28] – Natale, l’attesa

Batmancito [Ep.#27] – Prove tecniche di guarigione (by Tati)

Segue da [Ep.#26] - Venere sorge dagli stracci Su una sedia, circondata da tovaglie sparse sul pavimento tutto intorno, una ragazzina mai vista prima dorme in braccio a Narciso: la pelle colore miele, i lineamenti delicati nonostante siano in parte nascosti dai lunghi e lisci capelli neri; la testa abbandonata sul piccolo torace di Narciso: è …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#27] – Prove tecniche di guarigione (by Tati)

Batmancito [Ep.#26] – Venere sorge dagli stracci

Segue da [Ep.#25] - Luz! - Parte II Luz è adagiata sul tavolo, fradicia e tutta tremante. Narciso recupera dai tavoli vicini le tovaglie e le getta addosso alla ragazzina fino a ricoprirle il corpo, sfregando e tamponando fino a che il tessuto non diventa umido. Ripete il procedimento più volte. Per terra giacciono arrotolate già …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#26] – Venere sorge dagli stracci

Batmancito [Ep.#25] – Luz! [parte segunda]

  “… dove c’era una piccola fiammella io vedo una grande luce…” (cit. Cuoreruotante) Segue da Parte I Buttatosi a peso morto sulle lenzuola, Narciso rimane con lo sguardo fisso nel vuoto per un buon quarto d’ora. La forza centrifuga della spirale violenta della moltitudine di pensieri che vorticano dentro fa sì che la sua …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#25] – Luz! [parte segunda]

Batmancito [Ep.#24] – Luz!

  “… dove c’era una piccola fiammella io vedo una grande luce…” (cit. Cuoreruotante) Parte I Quella notte Narciso, dopo il suo consueto sproloquio a senso unico, non rimase accanto all'Oste. Era la prima volta che succedeva. L’Oste giaceva immobile e silenzioso in quel letto dell’infermeria da tanti di quei giorni che Narciso aveva perso …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#24] – Luz!

Batmancito – tiZ per l’Oste!

tiZ per l'Oste! Narciso è commosso, non riesce nemmeno a zompettiare di gioia come farebbe di solito. Leggerà all’Oste questi versi, prenderà il suo mangianastri e gli farà ascoltare questa musica. Tra la vita e forse più la morte, ma non ancora sordo. Non ancora sordo al richiamo di chi gli vuole così bene. Ora leggete …

Leggi tutto Batmancito – tiZ per l’Oste!

Batmancito [Ep.#23] – Visciole rosso sangue

Un'altra notte accanto all'Oste. Narciso ha appena finito di leggere i versi di Mariluf al sapore di visciole e amarcord di merende fanciullesche. Si lascia ricadere indietro sprofondando nell'accogliente poltrona che il dottor Feliz gli ha fatto trovare accanto al letto dell'Oste: è la poltrona personale del dottore e, data la sua corpulenza, Narciso ci …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#23] – Visciole rosso sangue

Batmancito – Mariluf per l’Oste!

Mariluf per l'Oste! Dovete sapere che l'Oste è un tossicodipendente da visciole e amarene, ma vi racconto la storia u'altra volta. Ora leggete i versi che Mariluf ha scritto per l'Oste. Chissà, prendendolo per la gola... Narciso ringrazia di cuore Mariluf per il pensiero che ha dedicato all'Oste e glielo leggerà: l’incantesimo eterno della poesia, può fare miracoli; …

Leggi tutto Batmancito – Mariluf per l’Oste!

Batmancito – Conte Gracula per l’Oste

Il Conte Gracula per l'Oste! Il Conte e io abbiamo in comune l'alto lignaggio e, come diceva una mia conoscente, "Noblesse oblESSE". Ma non è solo questione di essere io baVone e Gracula conte, c'è di più. A imperitura memoria di questi eventi raccontati in Batmancito, il Conte Gracula ha realizzato per l'Oste un pregevolissimo esempio …

Leggi tutto Batmancito – Conte Gracula per l’Oste

Batmancito – Tati per l’Oste!

Tati per l'Oste! Narciso ringrazia di cuore Tati per il pensiero che ha dedicato all'Oste e glielo leggerà: l’Oste ascolterà. Una porta socchiusa, decidi da che parte andare. Un nodo, due fili, decidi se sciogliere il tutto. Un cielo infuocato, per vederlo devi guardare in su. Scegli. Io resto qua. Fino a quando non torni [La cuenta …

Leggi tutto Batmancito – Tati per l’Oste!

Batmancito – Chezliza per l’Oste!

(*) nel fotogramma non è Banderas, ma come mi ha fatto notare 'OnPaolobbello, è Clooney. Evidentemente guardavo da un'altra parte ;). A volte, il mestiere dell'attore è il più bello del mondo. Chezliza per l'Oste! A El Bavon Rojo la musica non manca mai. tiZ e Zeus sono la band ufficiale della taverna, a volte …

Leggi tutto Batmancito – Chezliza per l’Oste!

Batmancito – Newwhitebear per l’Oste!

Newwhitebear per l’Oste. Da quando l'Oste è ospite del dottor Feliz, alla taverna sono accadute molte cose. Come se non bastasse la fauna sovrannaturale di vampiri, licantropi e uomini-pipistrello (non che la coppia Oste-Narciso fosse poi tanto "normale"), Newwhitebear racconta un altro pezzo di storia con l'arrivo a El BaVon Rojo di un trio peggio …

Leggi tutto Batmancito – Newwhitebear per l’Oste!

Batmancito – ‘OnGiancarlobbello per l’Oste!

Giancarlo Buonofiglio - per me 'OnGiancarlobbello - ha rivolto un suo pensiero per l'Oste. Mi è così piaciuto che è scivolata dalle mie dita una delle tipiche storielle strascicatamente sgangheriate dell'Oste, che - vuoi o non vuoi - vi si collega. Se non amate i preamboli (a me stanno antipatici gli ipotenusa, per esempio), saltate …

Leggi tutto Batmancito – ‘OnGiancarlobbello per l’Oste!

Batmancito – Cuorerotante per l’Oste!

Cuorerotante per l’Oste! Narciso ringrazia con smodato affetto Cuorerotante e Chica per il pensiero che hanno dedicato all’Oste. Glielo farà arrivare: l’Oste ascolterà. Caro Narciso, tutti noi in famiglia siamo preoccupati per la salute del gentile Oste...speriamo che il tutto si risolva al meglio. Chica ha pensato di fare un appello, spero sia cosa gradita …

Leggi tutto Batmancito – Cuorerotante per l’Oste!

Batmancito – Lamelasbacata per l’Oste!

Lamelasbacata per l'Oste! Narciso ringrazia di cuore Lamelasbacata per il pensiero che ha dedicato all'Oste e glielo leggerà: l'Oste ascolterà. Nella taverna c'è un silenzio pesante e desolato che soffoca i cuori di coloro che attendono e pregano per la sorte dell'Oste. Nessuno sembra consapevole dei suoi gesti, c'è chi raddrizza una sedia, chi raccoglie …

Leggi tutto Batmancito – Lamelasbacata per l’Oste!

Batmancito [Ep.#21] – Epilogo?

Segue da Ep.#20 - Così vicino, così lontano Esta historia terminó, no existe. Lo que un día construimos se ha esfumado. La taverna è un cumulo di macerie. Resta in piedi il bancone, formidabile baluardo difensivo di Ade. Qualche tempo dopo questi eventi, creò qualche imbarazzo il ritrovamento da parte di un cliente di una zanna …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#21] – Epilogo?

Batmancito [Ep.#20] – Così vicino, così lontano

Segue da Ep.#19. Un antico sacrificio La taverna è un cumulo di macerie. È tutto finito. Ci guardiamo intorno. Spaesati nel cumulo di macerie sparse, corpi mutilati, macchie di sangue rappreso sul pavimento. Ma siamo sollevati quando riconosciamo che questa baracca è sempre El BaVon Rojo, la nostra taverna, casa nostra! Mi casa es tu …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#20] – Così vicino, così lontano

Batmancito [Ep.#19] – Un antico sacrificio

Segue da Ep.#18. Sangue e arena Siamo tutti raggruppati intorno al corpo dell'Oste. Le Anime Mannare sciamano intorno e sopra le nostre teste. Ancora una volta, per tenere a distanza i nemici risulta efficace il vortice di lame rotanti di Ade, Narciso e Liza: una barriera formidabile in combinazione con Pungilo, la lancia di tiZ e …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#19] – Un antico sacrificio