Colori Proibiti

Forbidden Colours La voce di David Sylvian si intreccia sensualmente alle note della musica di Ryiuchi Sakamotoche. A ogni tocco di tasto sembrano scavare nell'anima, vibra, freme, quasi ne “rabbrividisce” my hands in the soil, buried inside of myself. Si contorce, ma ne desidera ancora. Un suono di passione potente e gentile allo stesso tempo, che arricchisce ogni volta che la ascolti e ti converte ineluttabilmente al suo “credo”: My love wears forbidden colours.

Forbidden Colours (Colori Proibiti)

 Forbidden Colours (David Sylvian e Ryuichi Sakamoto) 22 luglio 2008, ore 8.29. Era un martedì, ho controllato. Questa foto è rimasta nel mio iPhone per tutto questo tempo, in attesa del momento per cui è stata scattata: oggi, fine di ottobre dell'anno dopo. Uno scatto, non voluto, complice il touch-screen e la mia sbadataggine elevata …

Leggi tutto Forbidden Colours (Colori Proibiti)