Miami con DJ Stories [Indice degli episodi]

Il nostro viaggio a Miami con due nanerottoli e un cane

Il 16 marzo del 2018 ho compiuto cinquant’anni. Occasione per sontuosi festeggiamenti da fare eclissare il Carnevale di Rio. Non amo molto essere al centro dell’attenzione sopratutto in queste ricorrenze e perciò ho deciso in una direzione più intima, ma altrettanto sfarzosa: un viaggio con la famiglia in un luogo fuori dal Vecchio Continente. L’ultimo risaliva al 2009, a New York.

Nel giugno del 2011  la famiglia si è ampliata con l’arrivo di due gemelli, Diego e Jacopo. Viaggiare in questa formazione è impegnativo sia dal punto di vista economico sia da quello logistico perciò, atlante geografico alla mano, si è a lungo cercato la meta che possa essere adatta a quelle due “palle al piede” di formato mignon e peso magnum.

La destinazione scelta, per vari motivi, è: Miami e  Orlando.

Non è la prima volta che scrivo un “diario di viaggio”: la mia tossico-dipendenza dalla scrittura è iniziata proprio con un blog-diario del viaggio in Botswana; potete leggere il racconto di un lontano viaggio in Messico (giunto al 28° episodio e ancora in corso di scrittura), così come uno del viaggio a New York.  Hanno tutti in comune due cose: uno stile ispirato al rotolo di carta igienica: “uno strappo e via” e sono ispirati alla serendipità.

Perciò non vi troverete un diario di viaggio “canonico”, un diario del viaggiatore esperto e prodigo di consigli utili su cosa fare, quando farlo, come farlo. Vi troverete con tutta probabilità degli spunti utili, ma diluiti in un mare di altre sensazioni, impressioni e altre informazioni. Insomma, se avete l’esigenza di una lettura immediatamente utile, questo non è il “diario di viaggio” che fa al caso vostro. Se invece vorrete affidarvi alla serendipità, cioè “fortuna” che involontariamente, può fare scoprire cose che non si stavate cercando, magari felici sorprese, allora confido che siate nel posto giusto.

Questa pagina è l’indice degli episodi di Miami con DJ Stories e verrà aggiornata a ogni strappo di ricordo su questa carta digitale.

In occasione della redazione di questo indice a diario già iniziato, ho battezzato con un titolo gli episodi, finora semplicemente numerati progressivamente. Ogni titolo è ispirato a una canzone e al racconto del singolo episodio.

Per scoprire la colonna sonora del viaggio cliccate sull’episodio corrisponderte: in fondo alla pagina ho inserito la traccia musicale gentilmente offerta da YouTube. Suggerimenti musicali sono graditi.

# 1 – Everybody’s Got a Cousin in Miami
Traccia #1: Everybody’s Got a Cousin in Miami – Jimmy Buffett

# 2 –  Jump on it
Traccia #2: Apache (Jump on it) – Sugar Hill Gang

# 3 – The Airport
Traccia #3: The Airport Song – The Byrds

# 4 – Wish I Could Fly Like Superman
Traccia #4: (Wish I Could Fly Like) Superman – The Kinks

# 5 – It’s always June in Miami Beach
Traccia #5: Evening in June – Van Morrison

# 6 – Lyft Me Up
Traccia #6: Lift Me Up – Moby

To be continued

Annunci

6 pensieri su “Miami con DJ Stories [Indice degli episodi]

  1. Pofferbacco … definire due “palle al piede” 😦 quelle meraviglie di nanerottoli gioiosi di Diego e Jacopo, gemellini di nascita e di oroscopo. 🙂
    Il tuo diario di viaggio pieno di aneddoti, emozioni, situazioni e colonne sonore è sicuramente da seguire ed io lo farò, in fondo Miami è Miami.
    Buona Epifania … e calzetta appesa in bella mostra per D.J. 😉

    Mi piace

    1. Tecnicamente sono una zavorra data le loro corte gambette. Quindi sui percorsi a piedi possono accorciare il raggio operativo sensibilmente. Bisogna selezionare bene le tappe intermedie scegliendo aree attrezzate con i giochi come pit-stop tattico. I musei sono generalmente da evitare. Occorre solo organizzare l’itinerario e non farsi troppi problemi se non si riesce a vedere qualche punto interessante per gli adulti; a Miami c’è poco da vedere e quindi è andata alla grande. Calza pronta piena di tipiche zuzzumaglie.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.