Disney. Tesori e ricordi. Un libro non solo da leggere


Il titolo del volume potrebbe fare pensare a una retrospettiva della Disney e un omaggio al suo fondatore. In effetti, lo è, ma non sottovalutate mai la magia Disney.

Un volume illustrato che stupisce per la ricchezza di memorabilia e di contenuti. Considerando che l’autore, Robert Tieman, è stato direttore degli Archivi Disney a Burbank per venti anni (si è ritirato nel luglio 2010), l’opera è sicuramente il non plus ultra, come raccolta e riproduzione di autentici tesori del passato.  L’autentica “magia” si compie quando la si tocca con mano.

Ai ferventi sostenitori della distribuzione digitale e degli e-book e ai frettolosi “becchini” che danno per spacciata l’editoria tradizionale, do’ una brutta notizia: la carta ha ancora qualcosa da raccontare e, in questo caso, è insostituibile.

Da semplice consultazione di un libro illustrato, il distratto sfogliare via via si trasforma magicamente in lettura interessata, intrattenimento, gioco, infine in esperienza emotiva grazie a un metodo creativo di raccontare una storia, che non appartiene totalmente al passato, ma vive nel presente e si proietta verso il futuro. L’acquisizione Disney di Pixar nel 2006, di Marvel Comics nel 2009, di Lucasfilm nel 2012 e di quest’anno di 21st Century Fox, dimostrano la continua tensione al futuro di un’azienda che potrebbe vivere sugli allori del passato.

Il coinvolgimento emotivo aumenta, scorrendo le pagine, sfogliando, giocando con un libro “pop-up agli steroidi”: inserti ripiegabili, biglietti, schizzi, strisce di fumetti, figurine, locandine, tutto rigorosamente estraibile da tasche e bustine inserite nelle pagine, confezionato con cura e un’attenzione al dettaglio tali da fare pensare che l’editore di questo “pacco di falsi autorizzati” non sia White Star, ma la Banda Bassotti.

Disney-Tesori-e-ricordi-contenuto

Un’opera – il concetto di “libro” è riduttivo – che non è solo per i fan del primo Topo più importante al mondo (il secondo lo stringete nel palmo della mano proprio in questo momento): è dedicato a chi aveva un’idea vaga di chi sia stato Walt Disney, è dedicato a chi, da bambino, ha macinato pagine e pagine di Topolino, per chi ha alzato il sopracciglio e storto la bocca al primo Toy Story in computer grafica.

È un libro che va letto, ludicamente vissuto e manipolato insieme ai più piccoli che ora stanno macinando le pagine di Topolino o, molto più probabilmente, stringendo le loro tenere, paciocche e perennemente untuose manine intorno a un Nintendo 3DS. Unica avvertenza all’uso: fate lavare le manine al bimbo prima della lettura e mandatoria manipolazione.

Sì, perché questo libro va tassativamente toccato, manipolato, usato. Vi si trovano testimonianze personali di Walt Disney come  i suoi primi disegni autografi contenuti nel diario della sorella Ruth o la lettera di Walt Disney a sua moglie in cui le racconta del crescente successo di Mickey Mouse. Vi si trovano oggetti-feticcio come il primo biglietto emesso di Disneyland, un numero di Mickey Mouse Magazine; le maschere dei personaggi di Pinocchio, un rodovetro del film di Cenerentola.

Per i fan di Disney l’acquisto è prescritto come il metadone per il tossicodipendente.

In una tasca sulla terza di copertina è presente un CD-audio: sessanta minuti di registrazioni con la voce di Walt Disney, interviste, pubblicità degli Anni Cinquanta e, pubblicata per la prima volta, la colonna sonora delle attrazioni più popolari di Disneyland.

Il volume è stato pubblicato da White Star nel 2005 e non è stato un successo di vendite. Il prezzo del libro (45,00 euro) indica una scelta dell’editore di rivolgersi ai fan e di soddisfare l’esigenza di un’occasione regalo a un adulto appassionato di Disney. Dopo lo scarso riscontro di vendite, il prezzo è diminuito a 19,90 euro. A questo prezzo, sia per la confezione a scrigno e la qualità dei materiali utilizzati, sia per i contenuti descritti, il libro diventa attraente anche per il “target” che, secondo me, doveva essere scelto al momento della pubblicazione: adulti con figli, ai quali trasmettere la propria passione per il mondo Disney.

Il libro è ormai fuori catalogo. Se doveste imbattervi in qualche bancarella che vende “remainder” o libri usati, non esitate ad acquistarlo se avete un interesse nel mondo Disney e dell’arte dei disegno, animato e non.

Se vi è salita la scimmia e masticate l’inglese, l’edizione originale dal titolo The Disney Treasures e, un secondo volume sempre di Robert Tieman, The Disney Keepsakes, mai pubblicato in Italia, sono disponibili come usato a prezzi intorno ai trenta euro. Potete tenere d’occhio il motore di ricerca e comparazione prezzi di Bookbutler.co.uk oppure Alibris.co.uk.

Su Ebay i prezzi oscillano parecchio, da un minimo di venti euro (più spese di spedizione) a cifre imbarazzanti, anche più alte del prezzo di copertina originario.

Disney, tesori e ricordi: più che un tuffo nel passato, è una testimonianza che il libro di carta è – cantano i Simple Minds –  “alive and kickin’”.

Disney-Tesori-e-ricordi-box-e-libro

Disney.Tesori e ricordi

Titolo originale: The Disney Treasures
Autore: Robert Tieman
Editore: Edizioni White Star® – Anno: 2005
Formato: Cartonato con cofanetto (cm. 27,5 X 31)
64 pagine a colori con memorabilia
Allegati: CD-audio

34 pensieri su “Disney. Tesori e ricordi. Un libro non solo da leggere

  1. rikynova83

    Non conoscevo affatto quest’opera, certo che il prezzo di 19.90 euro sarebbe stato molto conveniente visto il numero di sorprese che nasconde. La maschera di Pinocchio però è inquietante 😀

    Comunque sì, sono d’accordo: anche io ho l’ebook reader, ma il piacere di leggere su carta è impagabile.

    Piace a 1 persona

    1. A quel prezzo è un affare! Il prezzo giusto è intorno ai 30 euro. Veramente c’è tanto lavoro per il confezionamento e la ricerca/realizzazione dei contenuti.
      Impossibile renderlo sul digitale con lo stesso effetto.

      "Mi piace"

    1. E’ un po’ difficile da trovare in italiano. Punta su Ebay, l’ho trovato a 19 euro + spese di spedizione. Leggermente più facile trovarlo in inglese, ma ce ne sono davvero pochi in giro. Chi ce l’ha, se lo tiene stretto.
      PS: hai visto i miei suggerimenti per evitare di andare in spam?

      Piace a 1 persona

  2. Dici bene: non è un libro, è un’opera ed è meraviglia e incanto! Ci sono forme di visione e lettura che in digitale non possono proprio essere trasportate perché richiedono obbligatoriamente il tenere tra le dita qualcosa; penso ai libri pop-up che sono delle vere e proprie opere d’arte che esplodono davanti agli occhi e non c’è grafica digitale che possa avvicinarsi alla magia e all’incanto che suscitano.
    Così fa questo volume.
    🙂

    Piace a 2 people

    1. Non è essere retrogradi o – come dice qualcuno – “affezionati alla vecchia cara carta”, ma la dematerializzazione (che fa molto “burocrazia 2.0, ma pure sempre burocrazia”) non è sostituibile negli effetti, sopratutto a medio termine. La “gabbia” dell’impaginato su carta permette di leggere più agevolmente, di fissare la posizione di certe parole-chiave o addirittura marginali, come capitava alle odiose noticine a più pagina che il prof. ti chiedeva puntualmente all’esame (ti ricordavi dove era ma non cosa c’era scritto chiaramente). In altri termini, aiuta il “fissaggio” dell’informazione. La “liquidità” dell’informazione sullo schermo rende più volatile il ricordo in un’attività, la lettura a schermo, che è percepita come più faticosa e collegata a tempi rapidi di fruizione
      Non la sto menando (forse un po’ sì) con il fatto che scrivo post (e commenti) alluvionali e quindi sto in modalità “tower defense”, ma semplicemente che certe sensazioni collegate alla carta e che solo la carta – come in questo caso – può dare, stanno per essere spazzate via da questa fanfara del due-punto-zero e della digitalizzazione.
      L’insuccesso di questo libro ne è una conferma (se avesse avuto un prezzo più basso al lancio, sarebbe stata una prova)

      Piace a 1 persona

      1. Credo si debba fare una distinzione tra i libri tipo romanzi, poesia, di “sola” lettura e quelli illustrati, pop-up, i libri tattili. Quelli non potranno mai essere sostituiti dal 2.0.
        Sarebbe come pretendere che l’arte arrivi ad essere usufruita solamente da uno schermo, niente quadri o sculture, solo foto di queste da uno schermo: vedere le ninfee di Monet su un libro, fosse anche con le immagini in risoluzione altissima non potrà mai essere appagante come sedere all’interno dell’Orangerie a Parigi e godersele in tutto il loro splendore…
        Così la musica: ascoltarla in una stanza e dal vivo ad un concerto, per quanto sia riprodotta esattamente come sul cd sarà sempre un’altra cosa…

        Piace a 1 persona

  3. non conoscevo questo libro e ho colmato una lacuna – ne rimangono ancora un bel po’ –
    Fatta piccola indagine su Amazon. Nuovo 259,47€ – usato 64,04€
    Non male, non male. Edizione 2003. Nel 2005 esce il secondo volume The Disney keepsakes – nuovo 111,31€ e usato 24,84€. Più a buon mercato 😀 Naturalmente edizioni in inglese. Esistono anche quelle francesi di entrambi i volumi.

    "Mi piace"

            1. Alibris spedisce in tutta Europa. Vedi link.
              https://www.alibris.co.uk/help/shipping

              Considera che almeno nella mia esperienza di libri usati dal mondo anglosassone i libri in “buone” condizioni sono in ottime condizioni, quelli in condizioni “accettabili” sono dignitosissimi.
              Ho selezionato l’usato più economico “Ships From: Central Kentucky Book Supply, KY, USA” in condizioni “A Very Good copy, book shows minimal wear or usage” euro 24,39.
              Sono entrato per simulare un ordine come “guest” è mi permette di selezionare come indirizzo l’Italia e il costo è 4,80 euro.
              Totale 29,19.
              Non sono andato oltre perché chiede i dati di carta di credito.
              Insomma mi pare sia un buon prezzo anche se la copia è usata. Ci metterà almeno un mese per arrivare dagli USA e non credo vi siano tasse doganali da pagare perché l’importo è basso.
              BookButler invece è un aggregatore di prezzi. Può essere utilizzato per monitorare i vari market place. Ora che ho ricontrollato c’è Amazon Europa in massa e Alibris. Quando ho scritto l’articolo vi erano qualche altro venditore. Insomma se interessa un libro particolare è un ottimo strumento per monitorare la disponibilità e i prezzi.
              Tu devi avere cliccato in alto la voce del menu “Shipping to” in cui non appare l’Italia, ma Alibris che è nella selezione spedisce in Italia, quindi va verificato venditore per venditore. Sui libri non credo che Amazon nel resto d’Europa applichi delle restirzioni come accade per molte altre merci.

              Piace a 1 persona

              1. Sì, in effetti ho cliccato come hai detto tu e Italy non compare.
                In effetti con costo basso di spedizione il tempo medio sono 30-40 giorni perché inviato per posta. Per avere tempi rapidi, circa una settimana, il costo triplica e il pacco è inviato via corriere. In effetti non è prezzo disprezzabile.
                Nessuna restrizione da parte di amazan.com – la casa madre – Se non ricordo male il giro avviene attraverso la consociata europea.

                "Mi piace"

    1. Io scrivo, tu leggi, tu commenti, io replico. Abbiamo inaugurato un nuovo sport: il ping-blong.
      Lo so, è una battutaccia che fa pietà, di quelle che – lo sai benissimo prima di dirla – che fa veramente pietà, ma proprio non riesci a tenerla per te, ti travolge un vento suicida (Kamikazeeeeeee!!!) e la pronunci, pure tronfio di cotanta idiozia. Così potrai riempirmi di qualche maleparola altrimenti qui inizia (e qui finisce) che mi monto la testa.
      Voglio però ringraziarti di non farmi sentire solo su questo bl(eah)og. Dedico a te una delle canzoni più belle dei film di Disney, tratta da Pinocchio:
      Una Stella Cade (When you wish upon a star)
      Cè una stella su nel ciel
      Che ogni sogno può appagar
      E la gioia più serena sa donar
      E se a lei tu schiudi il cuor
      Con fiducia con amor
      Quella stella nel ciel ti ascolterà
      Il destin
      Le mire esaudirà
      L’amore porterà
      Nel tuo domani
      Essa legge nel pensier
      Ogni cuore sa scrutar
      Ed il sogno tuo sincero
      Appagherà!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.