poltrone&stocà hai rotto erca’!

Tra una tequila limon y sal, un’enchilada e storie al sabor de habanero y guacamole, prendo una pausa prima di fare scatenare l'inferno nella taverna. Ho avvertito forte l’esigenza di battere le dita su questa sadomasochista della tastiera a causa di due pensieri apparentemente senza alcun collegamento, nemmeno per la mia versione più pirla di …

Leggi tutto poltrone&stocà hai rotto erca’!

Batmancito [Ep.#12] – Mai fidarsi degli occhi

Segue da Ep.#11. Heavy rain La donna è apparsa all'improvviso appena al di là dell'entrata della taverna: è immobile, a malapena distinguo la sua silhouette anche se questa notte è illuminata da una luna piena particolarmente grande. Stanotte è la notte della SuperLuna: quando è piena e contemporaneamente si trova alla distanza minima dalla Terra, …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#12] – Mai fidarsi degli occhi

Batmancito [Ep.#10] – Il mio nome è nessuno

Segue da Ep.#9. Come together Ade entra con incedere quasi marziale e un grande sorriso sornione stampato in viso. Indossa una maglietta rossa su cui campeggiano quattro grandi lettere di colore giallo “C.C.C.P.” e una piccola falce incrociata a un martello appena sopra la scritta all’altezza del suo centro. Si blocca a metà strada tra …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#10] – Il mio nome è nessuno

Batmancito [Ep.#9] – Come together

Segue da Ep.#8. Un amaro ritorno In una taverna stranamente deserta per quell'ora della sera, mi trovo seduto al tavolo insieme all'Oste e Narciso, una dozzina di bottiglie di birra già schierate, due fiasche di Grog Gran Reserva Especial, una di tequila, fette di limone disposte su un piatto al cui centro è adagiata una …

Leggi tutto Batmancito [Ep.#9] – Come together

“Sei cose impossibili” Tag

Eccoci qui con un'altra catena di tag! Dopo avere nominato Sant'Antonio come santo protettore dei blogger, pare che mi sia attirato le catene come un africano ai tempi dello schiavismo. Come anche cianciavo in quel post mistico-farneticante, non tutte le catene sono da evitare. E non perché sia dedito a giochi sado-masochisti e di notte …

Leggi tutto “Sei cose impossibili” Tag

Master o’Scieme: la ricetta del giorno

Oggi (ma dubito fortemente che ci sia un domani) il vostro Master o'Scieme, lo chef che 'cchiù scieme non ce n'è, consiglia la ricetta del giorno: OstiE (non benedette) farcite di nocciole caramellate Ingredienti: Ostie (quanto basta) Zucchero (quanto basta) Nocciole sgusciate (a ufo) (d)Istruzioni per l’(ab)uso 1. Procuratevi delle ostie Non andare dal parroco dicendogli …

Leggi tutto Master o’Scieme: la ricetta del giorno

Piccole storie di soldati piccoli Ep.#2

18 giugno 1815, Waterloo. Fanteria francese. A sinistra il fante Rafe' (Raphaël, per francofoni), a destra il fante Bastien (Bastiano, per i francofobi).  Su una collina, al riparo temporaneo dal fuoco nemico, davanti ai loro occhi un panorama da incubo punteggiato di sbuffi di fumo, lampi, percorso da rombi e spari, urla, urla e...urla. Bastien: "Nè …

Leggi tutto Piccole storie di soldati piccoli Ep.#2

200.000! Uanema d’o’ priatorio!

DUECENTOMILA! Festeggiamo le 200.000 visite ab Urbe condĭta di questo scivolosissimo b(av)log! Uanema d'o Priatorio! Letteralmente "Anima del Purgatorio!", nel dialetto napoletano è un'espressione di grande meraviglia. Lo esclamo come Aldo Tarantino, che interpreta o' viecchiariello sempre assopito - un personaggio cult nel bellissimo film Così parlò Bellavista - che spalanca gli occhi soltanto quando …

Leggi tutto 200.000! Uanema d’o’ priatorio!

Perché la definizione “fantasy” sta stretta a Il Signore degli Anelli come una t-shirt taglia “S” a una supermaggiorata

Il titolo sembra partorito dal grafomane titolare di questa webbettola, posseduto dallo spirito di Lina Wertmüller (riposi in pace). Se chi inizia bene è a metà dell'opera, mettetevi l'anima in pace: qui c'è ancora parecchio da faticare. Il post precedente ha zig-zagato tra vari temi:  il piacere della lettura, cosa rappresenta un libro per il lettore, se …

Leggi tutto Perché la definizione “fantasy” sta stretta a Il Signore degli Anelli come una t-shirt taglia “S” a una supermaggiorata

Un libro per domarli, un libro per ghermirli e nel buio incatenarli…

Chi è quel pirla che ha spento la luce?!? Non lo vedi che sto leggendo!?! Deve essere passato Attila, sì deve essere passato di qui. Se i miei pensieri fossero i primi timidi germogli di margheritine nel prato, allora ho la certezza che Attila è passato dalle parti del mio cervello. Pensieri rasi al suolo, …

Leggi tutto Un libro per domarli, un libro per ghermirli e nel buio incatenarli…

Pane, uova e tanta fantasia

Mi perdonerà Luigi Comencini se mi permetto di modificare il titolo del suo bellissimo film con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida incluso tra i 100 film italiani da salvare e Orso d'argento nel 1954. L'amico Pupazzovi ha una webbettola frequentata da personaggi assai singolari e tremendamente simpatici: le sue abili mani riescono a dare …

Leggi tutto Pane, uova e tanta fantasia

Piccole storie di soldati piccoli

18 giugno 1815, Waterloo. Fanteria francese. A sinistra il tamburino Fransuà (François, per francofoni), a destra il trombettiere Pascal (Pasquale, per i francofobi). Fransuà: "Nè Pascà ma la vuoi smettere con questo strazio?!?" Pascal:"Jamais! Faccio il mio dovere di vero soldato patriota! Le jour de gloire est arrivé !...Pensa a rullare tu!" Fransuà continua a …

Leggi tutto Piccole storie di soldati piccoli