Viva il Messico! Ep.#27 BIS – Intervista a Francesco sul mistero del munaciello messicano

Spiaggia di Tulum – Il mitico Frank si staglia come bronzeo concorrente maya a quelli nostrani di Riace

Segue da Ep.#27 – Lo strano caso di Frank e il munaciello messicano

Dopo avere raccontato del suo incontro con il munaciello messicano, ho avvisato il mio amico e compagno di questo viaggio Francesco, che segue queste mirabolanti avventure grazie ai link che gli invio via messaggistica istantanea. Uomo paziente e buono, che sopporta questa mia invadenza logorroica e, sopratutto, essendo il mio socio nel torneo messicano di scopone (poco)scientifico, ha sopportato giocate totalmente a membro di cane da parte di questo mentecatto che scrive. Ne è venuto fuori un gagliardamente caotico scambio che – da consumato blogger (nel senso che ho consumato tutti i neuroni sani) – mi è apparso proprio come un’intervista (a sua insaputa) al protagonista di questo strano caso, denso di mistero e qualche brivido lungo la schiena.

Di seguito l’intervista a Francesco sul mistero del munaciello maya!

Claudio: We We (slang moderno napoletano 2.0 per “uè uè”) fratello Maya come state?
Mi corre il pensiero a te dopo avere raccontato l’episodio del munaciello messicano in quel di Palenque.
Qui il racconto, più o meno come lo ricordo:Ep.#27 – Lo strano caso di Frank e il munaciello messicano
Un abbraccione!

Francesco: 😂😂…eppure c’era ! ! !

Claudio: Ne sono convinto ancora di più oggi mentre lo scrivevo…France’ hai incontrato o’munaciello! Ma hai visto la foto di noi in piscina?!? Che giovini!!!

Francesco: Sempre bellissimi, forse invece del munaciello poteva essere una giovane bellezza maya che ci invitava nei suoi appartamenti, affascinata dalla nostra bellezza…solo che noi giovani e ingenui abbiamo pensato al munaciello.

Claudio: France’, descrivila “questa giovane bellezza maya”, però sta attento che, data la statura, siamo al limite della pedofilia, quanto era alta?

Francesco: Voi poi come al solito dormivate…

Claudio: Certo! Alle 5 del mattino, dopo quella smazzata di viaggio di 8 ore in autobus, uno resta in piedi fino all’alba per aspettare la munaciella arrapata…

Francesco: Bah non saprei magari era una bellissima maya di venti anni, alta, bionda, con occhi azzurri, che pure di averci si era messa in ginocchio…e io ingenuo ho pensato al bambino maya rompiscatole …e voi miscredenti al munaciello!

Claudio: Fragranze messicane a scoppio ritardato, fratello Maya nonché divino Uxmal (Francesco si è autoproclamato “Grande Uxmal”. Vedi come in Ep#22). Non mi permetterei mai di dubitare di Sua Maestà ma almeno ti ricordi come era vestito o vestita? Un particolare del viso? Come portava i capelli?

Francesco: Vista la foto penso sia andata cosi: la giovane virgulta maya implorava in ginocchio le nostre attenzioni, ma Lucio dormiva e io ho creduto fosse solo un bambino dispettoso…

Claudio: Ma tra ventenne sventola maya e bambino molesto c’è una cazzo di differenza? O no? Che ti eri magnato la sera prima frate’?

Francesco: E’ probabile che abbiamo sottovalutato la nostra bellezza. Ci siamo sempre sottovalutati fratello…tu addirittura arrivavi a negare le tuo origini terrone per darti un tocco di autonoma asserita internazionalità sbandierando la tua vita romana 😉…quando poi notoriamente la stessa Roma altro non è che una costola con poca storia della grande patria partenopea 😉

[Qui Francesco sta alludendo al fatto che quando incontravamo delle ragazze, alla classica e immancabile domanda “Di dove siete?”, i miei tre compagni all’unisono rispondevano “Napoli” e io gli facevo eco:”Sono di Napoli, ma vivo a Roma”. Francesco mi ha sempre redarguito, ognissanta volta, lo ha preso come un tradimento delle nostre comuni origini, anche perché era appena un anno che vivevo nella Capitale. Le mie ragioni le spiego più avanti, ma a Francesco non gli è mai andata giù!]

Claudio: Oddio ‘sta cosa di “sono napoletano, ma vivo a Roma” tu non l’hai mai capita veramente…io lo facevo per il gruppo. Avevamo una scusa in più per l’acchiappo! Roma Caput Mundi. La conoscono tutti. “Non sei mai stata a Roma?”. Oh guarda che con le straniere era un gancio eccezionale! Napoli magari non la conoscevano…
Comunque, il fatto che ci sottovalutavamo potrebbe pure essere: noi, esempi fulgidi di italiota maschio alfa(beta). Ma continuo a domandarmi e domandarti: ma com’era fatta st’apparizione mattutina?

Francesco: Non si saprà mai…ma a essere infatuata dalla nostra bellezza era di sicuro una giovane dallo sguardo profondo…ti pare?

Claudio: Io ho paura di scoprire che fosse UN giovine…Meglio o’munaciello.

Francesco: Vabbuo’ diciamo che era il munaciello…è cosa forse più credibile…😉

Claudio: Nulla di male sia inteso, ma c’abbiamo famiglia mo’!

Francesco: Sì sì…concordo.

Claudio: Ok ma ora, dopo tutti questi anni, confessa la verità! Ci hai presi per il fondellame?

Francesco: Se non fosse che Lucio ha concupito Lumita solo il giorno dopo direi che poteva essere lei...c’era! Fratello, magari era una scimmietta, ma c’era!

Claudio: LuPita, frate’, tu e i nomi cazzarola…ci stavi per fare arrivare a TikAl in Guatemala distante appena un migliaio di chilometri, invece che a TicUl, lì a un quarto d’ora di macchina! (vedi Ep.#23 – Para Ticul?)

Francesco: Sì, Lupita…come i lupini..

Claudio: Lupita poi era a San Cristobal! Almeno un paio di giorni dopo, cazpiteriola! La stai a butta’ in caciara come dicono nella capitale e ciò dimostra che stai nascondendo qualcosa…Sputa il rospo, l’iguana, la scimmia, ma sputalo 😂😂😂

Francesco: L’ho confusa con Luminiza…un’improbabile badante di mamma transitata per casa mia…magari sono parenti..😉Il mistero Maya deve rimanere mistero.

Claudio: Ommadonna Grande Uxmal! La cosa mi conforta perché con i nomi facevi casino prima e non sei peggiorato. Ottimo! Ma avrò diritto a un piccolo indizio dopo “solo” 18 anni e una smazzata di diario sia amanuense sia di 27 dicasi “ventisette” puntate e ancora non è finita?
Uxmal sii magnanimo!
Ti sacrifico in tuo nome quello che vuoi, ma concedimi una pagliuzza di Verità.

Francesco: Andò come raccontai…fatto misterioso come i tanti che connotano le nostre vite…

Claudio: Miiiiiiinchia che omertà! Il segreto di Uxmal resterà tale. Devo arrendermi alla divinità, però almeno era maschio o era femmina? Questo me lo puoi dire…
Non tirare fuori la storia degli angeli senza sesso perché non regge: Palenque è stata abbandonata molto prima dell’arrivo degli Spagnoli.

Francesco: Non si sa…mi auguro femmina. Urge la necessità di tornare per fare le indagini del caso…

Claudio: Ok mi pare conclusione saggia e rispettosa della ricerca della Verità. Tocca organizzare. La vedo un filino complicata da spiegare alle rispettive mogli e il rischio è di dovere rimanere in Messico per causa di forza maggiore. Però sarebbe bellissimo!

Francesco: Eh sì…Chi sa se Lupita vende ancora pietre?…Lucio sceglierebbe la pietra più preziosa per la sua Alessia…le nostre donne starebbero ore nel mercatino alla ricerca di pezze, i nostri figli ci chiederebbero “papà ma dove ci hai portato?!”…e noi felici potremmo spararci qualche sana cerveza in totale relax dopo aver messo tutti a nanna….ma sarebbe bellissimo, grande fratello Maya…

Claudio: Mi sembra la vacanza perfetta. Il Messico ci ha lasciato un segno indelebile. Sono proprio contento che c’eri proprio tu.

Francesco: Si daiii siamo stati alla grande!!!….comunque una rimpatriata Maya si può organizzare anche in terra italiana…
Claudio: Certo, anche se pare più difficile che organizzare tutti e andare in Messico😂
Francesco: Una serata Maya…
Claudio: Vada di serata Maya a base di Coronas, pojo e guacamole
Francesco: …locale Maya…e i munacielli Maya interpretati alla perfezione dai figli…😉 Che fate questa estate ?
Claudio: Il famoso lido Maya di Sabaudia. Voi?
Francesco: Maya di Camerota e Maya di Pozzuoli per il resto…
Claudio: Quando torno a Napoli con tutta la famiglia ti chiamo
Francesco: Siiiiii !!! Ci conto!!!
Claudio: Caro mio, questo gustoso scambio finisce dritto dritto sul blog come: “Intervista a Francesco sul mistero del munaciello messicano”. Mi pare doveroso nei confronti del gruppo di aficionados e dare loro conferma che il mistero rimane mistero.

PS: scorrendo le foto per sceglierne una a corredo di questo post, ne è saltata fuori una risalente agli ultimi giorni di questo viaggio. Ha ragione Francesco, ci siamo sottovalutati…Eravamo I-R-R-E-S-I-S-T-I-B-B-O-L!

IRRESISTIBBOL!!!
Da destra: Lucio, Francesco, Claudio, Diego.

<- Ep.#27 – Lo strano caso di Frank e il munaciello messicano

Vai all’Indice degli Episodi

Annunci

Informazioni su redbavon

https://redbavon.wordpress.com/about/ Vedi tutti gli articoli di redbavon

13 responses to “Viva il Messico! Ep.#27 BIS – Intervista a Francesco sul mistero del munaciello messicano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: