Never Alone. When the videogame gets serious, the serious get videogaming

Una volpe artica e una bimba Inuit i protagonisti di Never Alone

Una volpe artica e una bimba Inuit sono i protagonisti di Never Alone

When the videogame gets serious, the serious get videogaming. I videogiochi possono insegnare qualcosa?

Non esiste una definizione univoca di “serious game”, tuttavia l’accezione più comunemente utilizzata è quella di un software che contiene tutti gli elementi del Videogioco, in primis il “gameplay”, ma ha finalità differenti dal solo intrattenimento, che possono essere le più varie tra cui anche quella di favorire l’apprendimento.

Quando l’apprendimento basato sul gioco viene utilizzato in maniera efficace si raggiungono obiettivi più alti della semplice facilitazione poichè diventa un modo di apprendere più coerente con il punto di vista e la predisposizione dell’allievo grazie a:

  • valorizzazione degli errori
  • apprendimento collaborativo
  • apprendimento visivo (attraverso le immagini)
  • obiettivi progressivamente sfidanti

Essenziale per la riuscita di questo processo è garantire l’immersività: l’allievo/videogiocatore non deve percepire nell’esperienza una distinzione tra contenuti ludici e contenuti formativi.

Immersion-Experience

Cliccare per ingrandire

Never Alone contiene tutti questi elementi ed è una favola raccontata attraverso un videogioco, che fa conoscere la cultura di un popolo abitante in una delle zone più remote del pianeta: gli Inuit dell’Alaska. Un videogioco accessibile, più interattivo di un libro, più divertente di un documentario. Un’esperienza da condividere anche con i propri figli.

Il titolo originale è Kisima Inŋitchuŋa, che in lingua Iñupiat si può tradurre in “io non sono solo”. E’ il primo videogioco realizzato da uno studio di sviluppo il cui 100% è di proprietà di indigeni degli USA. Attinge fortemente alla tradizione degli Inuit, parola che significa “uomini/umanità”, ma non è un moderno divertissement di esotico folklore: è una metafora della vita che passa attraverso la narrazione interattiva, ne dà un’esperienza fortemente evocativa ed empatica, attingendo a un atavico senso di sopravvivenza ed esperienza di successo, a patto che sia perseguito come comunità.

Never Alone, mai soli…Un messaggio di condivisione e comunione in controtendenza con l’individualismo e la paura del “diverso”.

Nella Summer Sale di GOG.com a meno di 5 euro.

Continua a leggere la recensione di Never Alone

Informazioni su redbavon

https://redbavon.wordpress.com/about/ Vedi tutti gli articoli di redbavon

3 responses to “Never Alone. When the videogame gets serious, the serious get videogaming

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: