Fuga per la vittoria al Bava Claudio Coliseum

Claudio alla Scuola Calcio (Ripi - FR)

Accovacciato, in basso a sinistra: indosso la maglia di calcio della squadra del – pura coincidenza – Campania. Lo so, tempo buttato!

Rumore di fondo: Andiamo a Berlino, Sandro, andiamo a Berlino!

Ne e’ passato di tempo. Ne e’ davvero passato tanto. Quindici anni fa…o forse più. Tanti sono gli anni che non partecipavo a una partita di calcio. 90 minuti su un prato a rincorrere un pallone. Perche’ prenderlo a calci, non ne ho il cuore di usargli questa crudelta’…ne’ le abilita’ sportive. Still alive (and kicking – Simple Minds). La partita si e’ svolta in quel di Borgo Hermada e se il nome vi fa pensare a samba e mojito, devo riportarvi sul suolo della madrepatria: e’ tra Sabaudia e Terracina, Lazio, Italy.

Campi in erba di calcio, calciotto e calcetto. Noi 8 contro 8 al campo n. 17. Oscuro presagio. E a vedere la maggior parte di noi, neanche tanto oscuro: chiaro avvertimento. Come i teschi di bisonte al limitare del deserto (cfr. Tex Willer). Qualcuno accenna al riscaldamento muscolare. Inutile prologo della pena fisica dei prossimi 90 minuti. Alla fine, Paolo, che è l’unico che ha accusato un cedimento strutturale (stiramento muscolare), ha detto che era meglio che non avesse fatto il riscaldamento! Inutile, appunto.

Inutili anche i tentativi di fare la foto-ricordo. Scaramantici?…che gli anni passati fossero tanti si nota dai colori scelti per le maglie: bianche e nere. Basta. Non uno con la maglia del Brasile, del Real, del proprio beniamino tipo Bruscolotti…solo Andrea in completino preciso della Roma. Ma solo per il tempo del riscaldamento. Ha dovuto rinunciare ai colori della squadra del cuore per una più riconoscibile e lugubre maglietta colore nero-seppia. Nessuno daltonico, ma almeno capivi subito a chi passare la palla e a chi no. Indosso una maglietta bianca. Indovinate con chi gioco?

Partita equilibrata: i-Bianchi (Steve Jobs docet) in vantaggio nei primi 10 minuti, di lì a poco i-Neri pareggiano d’imperio. Possesso di palla piuttosto equilibrato e un gioco maschio ma nei limiti del fair play (più che altro paura di farsi male). L’ottimo Paolo viene meno tra i-Neri causa stiramento e nei 15 minuti seguenti i-Bianchi in superiorità numerica infilano e rifilano una tripletta che li porta su un rassicurante 4 a 1. Paolo – a grande richiesta – rientra e gioca il resto della partita in porta. Si gioca di nuovo 8 contro 8 ma non per molto: di lì a poco i-Bianchi hanno una defezione importante, non per cause fisiche ma prevista dall’inizio (ah gli appuntamenti…). E’ l’inizio della fine.

Nonostante l’ottimo lavoro sulle ali della coppia scoppiettante Massimo & Luca e la regia di Gianluca in posizione arretrata, che – con alto senso di sacrificio per la squadra – non disdegna puntate in profondità, i-Neri – ora in superiorità numerica – iniziano a macinare terreno, prendono le misure, agiscono astutamente di contropiede, insomma sentono odore di rimonta. Lucio, sangue del mio sangue, fa 3 gol di cui 2 al sottoscritto con annessi sberleffi. 4-1…4-4… I-Neri pareggiano e sciamano per il prato come le zanzare dallo stagno di belle ninfee accanto al campetto…4-5…4-8. Nulla vale un rigurgito di orgoglio, il fiero cipiglio e un paio di gol de i-Bianchi. La partita finisce:i-Neri 8 – i-Bianchi 6.

Qualcuno (de-i Bianchi) ricorda 8 a 7…qualcuno (sempre de-i Bianchi) ha invocato anche la regola del golden go(a)l “chi fa l’ultimo, vince”…

Ho perso, quindi…Non che io abbia davvero influenzato l’esito della partita, a parte l’episodio in cui Carlo mi ha beffato a centrocampo, intercettando con intuizione di mestiere il mio (tentato) passaggio sulla destra e si è involato in solitaria verso la porta e ha segnato un meritato go(a)l…comunque nei miei 90 minuti di corsa su e giù, una discreta ammuina l’ho combinata. Mi posso sentire soddisfatto: la vecchia carcassa ancora regge.

Ancora più soddisfatto quando Carlo mi ha comunicato che ho preso un bel 6 e mezzo in pagella: 7 per la prestazione in campo, 6 per quella in porta.

E dopo avere ottenuto questo inatteso buon risultato, faccio come i giocatori nel famoso film “Fuga per la Vittoria”: fuggo.

Informazioni su redbavon

https://redbavon.wordpress.com/about/ Vedi tutti gli articoli di redbavon

16 responses to “Fuga per la vittoria al Bava Claudio Coliseum

  • Alex

    Potremmo rinominarla in: “La partita di Borgo Herr Bava”?

    Mi piace

  • redbavon

    fa un pò Stalag 17 e un pò kapò, però me gusta. Più coinciso e ficcante del mio (always)logorroico titolo. Ingegnere inside;) (e per questa volta è un complimento!)

    Mi piace

  • Luke

    Eccolo qui! Pronto a vergare alcuni byte per futura memoria, in questo piccolo spazio digitale, in attesa di essere risucchiati da qui a poco da un buco nero che con quasi certezza si scatenerà dall’acceleratore di particelle che partendo dalla Casaccia dell’Enea, attraversa tutta la zona di Trevignano…speriamo bene…
    E’ forse solo con l’aiuto della quarta dimensione (dalla quale uscire con un gran balzo e colpo di testa alle spalle di tutti) e con la scoperta del Bosone aggregante, che i bianchi (e mi ricollego all’armata di Hermada) avrebbero potuto mantenere unita la propria squadra, che dopo cinque minuti dal fischio (di chi?) di inizio, già aveva invertito e creato nuove figure e posizioni in campo del tipo: doppia ala destra (il sottoscritto e il buon redbavon) o settuplo centravanti (data l’impossibilità del ritorno a difendere per mancanza di fiato).
    Ma tutto sommato una bella esperienza, da rifare. Al più presto. Però io in porta! SEMPRE! Perché forse a qualcuno è sfuggita, al secondo minuto del primo tempo, la mia richiesta di andare in porta in sostituzione del buon Max, causa leggerissimo attacco cardiocircolatorio con arresto respiratorio e verbale, tutto poi rientrato una volto rotto il fiato!
    Questo vi dovevo!

    Mi piace

  • redbavon

    FIUUU!!! Mi stavo preoccupando…uno dei più grandi supporter (traduci: “sOpportatore”) di sempre del Redbavon mancava all’appello! GRUOSS! In forma più smaglia..ta chemmai! Un intervento da gran goleador della tastiera.
    E per i buchi neri che rischiano di risucchiarti..Ricorda, Luke: la Forza sarà con te, sempre. Parola di Obi-(Ba)Wan Kenobi.

    Mi piace

  • Luke

    Grazie caro…in questo momento parecchi buchi neri cercano davvero di risucchiarmi….e di forza ne ho bisogno!! Oltre che di una nuova autovettura station wagon! Addio cabrio… (sono OT??) 🙂
    Rientro in topic comunicando che nella mia attuale via di residenza hanno appena inaugurato due bellissimi campi in erba da calcio a 8! Nuovi di pacca!
    Inauguriamo???

    Mi piace

  • Super Massimo Bros

    La scoperta di un mondo nuovo !!! Altro che buchi neri e acceleratore di particelle !!!
    Un esperimento scientifico tanto ardito quanto quello visto nel laboratorio di Borgo Herrmada non lo aveva mai visto nessuno !!!
    Ad esempio: chi avrebbe mai immaginato che il buon Luke potesse abbandonare la porta (dopo anni di luminosa e … benemarita carriera, vista la endemica mancanza di portieri) per esibirsi in entusiasmanti sgroppate sulla fascia destra, lì a dribblare avversari (e qualche compagno ormai fermo per mancanza di ossigeno), pennellare cross per la testa di nessuno (ma chi può vantare di avere una testa se alla nostra età si espone al pubblico ludibrio di una partita a calciotto), tentare colpi di tacco (ancora inimmaginati neppure in serie A) e, infine, (se non ricordo male) siglare gol pesanti (non è un riferimento personale, vista la magrezza), se non vado errato, addirittura di testa?
    E chi avrebbe mai immaginato che l’ottimo red bavon, ben più avvezzo negli anni della gioventù alle partite di calcetto, avrebbe potuto concludere l’intera partita senza necessità di elitrasporto al Civile di Terracina (cosa che, forse a causa delle bombe dei Dolci Peccati gli era spesso capitata in passato) ma, soprattutto, senza mettere le mani addosso (anziché i piedi, come richiederebbe il regolamento) all’ottimo Lucio che lo ha sbeffeggiato infilandogli una doppietta decisiva per le sorti della partita?
    E cosa dire della bieca mossa di Alex che, sfruttando la ormai lunga (l’età di entrambi parla da sola) amicizia e colleganza con Carlo, inserisce nella sua squadra (tipo amico che nessuno conosce e dopo la partita si scopre essere un semiprofessionista dello sport) il cugino dello stesso Carlo (o cognato, non l’ho capito, forse a causa dell’anossia imperante fin dal primo minuto) con l’ordine di randellare qualsiasi cosa (o essere umano, seppur dalle fattezze irriconoscibili dopo un’ora di partita) gli fosse capitata davanti, dimostrando alla fine che gli insegnamenti di trapattoniana memoria sono sempre i migliori ?
    Ed infine, cosa dire del sottoscritto che, nonostante anni di onorata militanza in squadrette di periferia, per segnare un unico e misero gol ha dovuto biecamente tirare una vera e propria puntata (da non più di due metri) all’altezza della coscia strappata del povero Paolo (portiere improvvisato) senza la benché minima pietà per le sue condizioni terminali di salute? Per questo ho scelto come nick Super Massimo Bros … perché è meglio se il calcio lo gioco alla playstation !!!!
    Grazie della pazienza e a risentirci

    Super Massimo Bros

    Mi piace

  • Luke

    Cla! Hai visto ‘sto Massimo Bros come scrive?? Fosse che fosse avessimo trovato un nuovo funambolo della tastiera, oltre che del gol (la sua mezza rovesciata nel finale ci ha ricordato CHI davvero avrebbe potuto dare una svolta alla partita ma non l’ha fatto per non ferirci nell’orgoglio). Per questo GRAZIE MAX!

    Però io il gol l’ho fatto di dolce pallonetto di piede, pensando di fare un semplice passaggio indietro al nostro portiere, e invece un attimo dopo mi avete fatto realizzare che mi trovavo dalla parte opposta del campo ed avevo fatto GOL!!

    Prossima partita memorial Farina!

    Mi piace

  • redbavon

    Lungi da me l’idea di chiosare (cellula pazza di Zingarelli…) le stylose penne di Luke e Super Massimo Bros, ma nel tentantivo di non lasciare che l’Hermada Experiment non diventi il nuovo Philadelphia Experiment occorre concretizzare. Ebbene, con titanico sforzo (che lo Sforzo sia con me!), mettendo da parte la mia certa incapacità di sintesi e la mia certificata logorrea nonchè grafomania, accolgo la proposta di ripetere l’Esperimento fondendo democraticamente il doppio assist di idee, pennellato a perfezione sulla mia testa dai due esterni tornanti-fluidificanti:
    due bellissimi campi in erba da calcio a 8 vicino casa di Luke + Playstation di Super Massimo Bros = proposta (in)decente del sottoscritto: Torneone di calcio alla Playstation!
    Unico dubbio esistenziale: FIFA o Pro Evolution?

    PS (ovvero Piccolo Svarione): Max, visto che ne va del mio buon nome di uno-dei-più-forti-in-materia-di-videogiochi, devo intervenire sulla tua, peraltro apprezzatissima, citazione…Se ti battezzi Super Massimo Bros NON puoi giocare alla Playstation: Super Mario è SOLO e OBBLIGATORIAMENTE Nintendo. Accostare Super Mario alla SONY, anche con velato riferimento, è come accostare il diavolo all’acqua santa…Nonchè mandare a ramengo tutto il marketing di Nintendo dal 1981 a oggi (con suicidi di massa di manager giapponesi annessi). Perdona se quest’intervento ti è sembrato a gamba tesa…ma volevo prendere solo il pallone;)

    Mi piace

  • Luke

    Però il torneo si organizza a casa mia su PS3 HD e Flat 52″!

    Mi piace

  • Carlito

    Non mi ammazzate ma ho già in mente il memorial bava 2^ edizione (… reale e NON virtuale). Capisco che certe esperienze sono difficilmente ripetibili (e soprattutto con lo stesso successo) ma perchè non riprovare! La data potrebbe essere venerdì 14 Agosto 2009 magari alle 18.00 al Bava Claudio Coliseum. Sarebbe auspicabile una serata a seguire, magari in un agriturismo limitrofo (per esempio http://www.capocavallo.it), stile rugby con i tifosi e giocatori di ambo le squadre uniti a festeggiare l’evento … Apro ufficialmente le adesioni. (a scanso di equivoci prima della “magnata” è … obbligatoria la “giocata”).
    Un saluto a tutti,
    Carlo Carlito

    Mi piace

    • redbavon

      Eleggerei Carlito (sopranomme tipo El Buitre?) come C.T. per avere dimostrato fiero cipiglio da organizzatore, avendo previsto luogo, data, ora (precisa!) della tenzone agoni(a)stica nonchè della tenzone gastronomica, ben più a portata delle nostre capacità. Se il 14 agosto sono dalle parti della ex-palude Pontina, IO CI STO! (mi sa che stavolta ho esagggerato…)

      Mi piace

  • Luke

    Se si potesse fare alle 18 e 30 invece che alle 18, per me sarebbe meglio. Ho la maratona di nuoto, circeo-ponza-circeo alle 15 di quel giorno, potrei non arrivare puntuale….

    Mi piace

  • Carlito

    Bene Luke ecco il nuovo programma dettagliato per arrivare puntuali:
    ore 14.30 partenza in bicicletta (con “sotto” il costume) dalla piazza del comune di Sabaudia. Arrivo (valido anche come GPM e coppa COBRAM) alle Crocette. Tuffo da Mura ciclopiche. A/R nuoto a Ponza. Sgambata dal Porto di San Felice fino al Bava Claudio Coliseum. Partitone a calciotto etc…

    Carlo Carlito … Filini

    Mi piace

  • Alex

    Non so voi ma io sono seriamente preoccupato. Se continua così quasi quasi mi convinco di essere in grado di affrontare un’altra prestazione come quella passata. E quando parlo di prestazione non mi riferisco alla mia abilità sportiva: se prima era scarsa ora è completamente svanita. Piuttosto penso alla capacità di sopravvivere per circa un’ora correndo (si fa per dire) in mezzo ad altri scalmanati e con il rischio serio di ricorrere all’unità coronarica. Se non ricordo male mi ci è voluto tutto agosto e un pezzo di settembre per ricominciare a camminare in modo eretto. Per la prossima tenzone contatemi UNICAMENTE per il terzo tempo nel campo neutro di capocavallo.

    Mi piace

  • Corrado

    …redbavon, Luke, Alex, Carlito…con tanti anni di ritardo mi connetto al vs. discorso. Siamo quasi al secondo decennio degli anta, di tempo ne è trascorso ancora tanto da quel 2008, in cui pareva già un ‘impresa portare a termine in condizioni umane un simulacro di partita di calcio…però mai dire mai…

    Liked by 1 persona

    • redbavon

      No, no Corrado. Diciamolo ‘sto “mai”…Alla prossima partita, l’unità coronarica e’ allertata direttamente dalla Protezione Covile. Io ho già le mie buone difficoltà con il controllo di palla a passaggi metterci pure la corsa è il coordinamento e’ come chiedere a Batman di lanciare una ragnatela!

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: